Il conflitto pensionistico/Magistratura garante della spoliazione legale

Da const.
< Il conflitto pensionistico
Versione del 9 feb 2018 alle 18:07 di Paolo C (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

< Indice >

< prec > < succ >

< 6 - Spoliazione legale >

Si è detto che la base giuridica della spoliazione legale in Italia è nella Costituzione italiana incostituzionale.

Ma è veramente così?

Senza la complicità della magistratura, la spoliazione legale non può esistere.

La funzione della magistratura, nella spoliazione legale, è quella di vedere senza guardare (cit.) in modo che gli imbecilli indotti si fanno l'idea che la norma legale sia anche legittima.

Nel capitolo Premessa c'è la lettura della spoliazione legale attraverso la favola di Pinocchio.

Dal ragionamento sembra che il Collodi avesse decifrato la tecnica.

Lo hanno fatto passare per massone, ma lui ha denunciato il sistema della spoliazione legale attuato attraverso l'ignoranza istruita.

La magistratura svolge diverse funzioni. La più conosciuta è la fase giudicante, ma la fase principale, come garante della spoliazione legale, è la fase dei controlli.

Sempre nel caso delle Casse di Previdenza dei liberi professionisti, una volta che il Parlamento, ossia la Casa della spoliazione legale, ha licenziato una norma illegittima costituzionalmente, essa deve entrare nel cervello degli imbecilli indotti è restarci.

C'è già stata a monte la costruzione della verità dei professori universitari lombrosiani, il Parlamento, poi i giornalisti che l'hanno celebrata, infine arriva la magistratura.

Basta istituire un controllo formale a valle della Corte dei Conti sui bilanci delle Casse e tutto il sistema acquista l'aura di legittimità che non ha.

È a questo punto che gli imbecillocrati si possono permettere di raccontare le puttanate che raccontano, come che i contributi non sono una imposta, visto che dopo aver fatto scempio della Costituzione, anche la magistratura è dalla loro parte.

È il meccanismo con cui lo Stato nazista ha gestito il più tragico esempio di spoliazione legale della storia ossia l'Olocausto.

È il meccanismo per cui si legalizza il comportamento del kapò e dei militari che hanno obbedito agli ordini e applicato la legge.

È così che l'ordinamento permette la affermazione della banalità del male.


6 - Spoliazione legale (indice)

< Indice >