ADEPP Associazione delle Casse di Previdenza Privata Italiana

Da const.

Un esempio classico di puttanatologia da parte della Banca D'Italia.


Chiede la parola l’avv. Nunzio Luciano, Presidente della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense; il quale, avutone il consenso, pronuncia le seguenti parole: “Signor Governatore, Signori, intervengo quale Presidente di Cassa Forense e Vice Presidente Vicario ADEPP. L’ADEPP è l’Associazione delle Casse di Previdenza Privata Italiana il cui patrimonio è di circa ottantacinque miliardi di euro, con oltre due milioni di iscritti. Molte di queste Casse, segnatamente otto, hanno deciso di diventare azionisti di Banca d’Italia. Oggi deteniamo il 14,53% del capitale di Banca d’Italia, avendo investito oltre un miliardo e ottantaquattro milioni di euro. Siamo, quindi, tra i maggiori azionisti in Banca d’Italia, con oltre 43.360 quote e insieme, in termini di quote detenute, esprimiamo una rilevante partecipazione. Le Casse di Previdenza Privata possono svolgere, nell’ambito degli obiettivi istituzionali, un ruolo guida nell’economia e negli investimenti per rilanciare il Sistema Paese e hanno varato un importante progetto che va in tale direzione. Abbiamo apprezzato la relazione del Governatore e i risultati raggiunti dalla Banca Centrale. Esprimiamo a Lui e al management di Banca d’Italia le congratulazioni per il lavoro svolto. Relativamente al punto 4 dell’ordine del giorno nell’odierna assemblea ordinaria annuale, propongo che, in linea con i criteri di nomina previsti dallo Statuto di Banca d’Italia per i componenti del Collegio sindacale, siano eletti per la residua durata del Collegio sindacale in carica: Sindaco effettivo: la prof.ssa Giuliana BIRINDELLI Sindaco supplente: il prof. Giovanni LIBERATORE. Il bilancio della Banca d’Italia BANCA D’ITALIA 2017 Nel fascicolo in Vostro possesso troverete l’indicazione delle qualifiche accademiche e professionali dei candidati. Auspichiamo che per il futuro, così come accade oggi, vi sia una sempre più proficua collaborazione con gli enti di previdenza appartenenti all’ADEPP.” Il Governatore ringrazia l’avv. Luciano per il suo contributo e comunica che verrà effettuata una prima votazione sulla proposta di nomina della prof.ssa Giuliana Birindelli a Sindaco effettivo e una seconda votazione sulla proposta di nomina del prof. Giovanni Liberatore a Sindaco supplente, avvalendosi della strumentazione per il voto elettronico distribuita in fase di accreditamento. Si procede, quindi, alla votazione sulla proposta di nomina della prof.ssa Birindelli. Effettuata la votazione, viene comunicato il risultato: - voti a favore: n. 170.035 pari al 96,71% dei voti esprimibili; - astenuti e non votanti: n. 5.789 pari al 3,29% dei voti esprimibili; - nessun voto contrario. A seguire, si procede alla votazione sulla proposta di nomina del prof. Liberatore. Effettuata la votazione, viene comunicato il risultato: - voti a favore: n. 165.064 pari al 93,88% dei voti esprimibili; - astenuti e non votanti: n. 10.760 pari al 6,12% dei voti esprimibili; - nessun voto contrario. Risultano pertanto eletti, per la residua durata del Collegio sindacale in carica: la prof.ssa Giuliana Birindelli, nata a Pescia (PT) il 16 febbraio 1962, come Sindaco effettivo; e il prof. Giovanni Liberatore, nato a Firenze il 31 dicembre 1964, come Sindaco supplente.

http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/bilancio-esercizio/2018-bilancio-esercizio/bil-eserc-2018.pdf?fbclid=IwAR0JzAB7tzUxxzmj97oI1EvwfGgu8ZrLqVwvBgclKIa0tWAnZlD8nO7VVLQ


< Indice >