ASPI

Da const.
Jump to navigation Jump to search


(Adnkronos) - L'operazione ASPI si configura come un'operazione totalmente di mercato e non come una statalizzazione della società. A sottolinearlo sono fonti finanziarie vicine al dossier nel puntualizzare che sarà proprio il mercato a stabilire la giusta quotazione di ASPI. Tutti i soci entreranno in fase di ipo e tutti pagheranno lo stesso valore. Il prezzo di ingresso per Cdp (che entrerà in Aspi, con l'aumento di capitale, ndDago) sarà quindi quello di ipo, come per gli altri investitori


La valutazione di ASPI, evidenziano le stesse fonti, sarà guidata dal mercato stesso, come avviene in tutte le ipo, e non ex ante. Le modalità con cui ASPI verrá quotata sono contenute nella bozza di memorandum di intesa che Cassa Depositi e Prestiti ha inviato ad Atlantia venerdì scorso.


Cdp è ora in attesa di risposta. Secondo quanto s'apprende, la firma del Mou, prevista per domani, sarebbe destinata a slittare di qualche giorno.


Il ruolo della Cassa in questa operazione è quella di un soggetto privato e indipendente che opera nei limiti ed entro i 'paletti' stabiliti dalle legge. Il fatto che si tratti di un'operazione di mercato è dettato anche dallo Statuto di Cdp e testimoniato, concludono le stesse fonti, anche da quanto fatto dalle altre operazioni in cui la Cassa è investitore. Ed è il Cda a certificare che le operazioni approvate abbiano queste caratteristiche.


https://www.dagospia.com/rubrica-4/business/padella-brace-qualcuno-dica-grillini-che-qualcuno-li-ha-presi-243121.htm

https://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2020/07/26/autostrade-cdp-in-aspi-contestuale-allipo-operazione-di-mercato_ed0d84d7-ae1c-4645-8aac-706274bddb01.html


Le nuove forme di finanziamento della politica sono più sofisticate rispetto all'epoca di Tangentopoli.

I miei sospetti sono gli stessi di Alex Swan:

"A proposito di Autostrade

Inutile chiedersi il perché si è giunti ad una determinata soluzione piuttosto che ad un'altra, chissenefrega, non è questo il punto se prima non si capisce chi tira i fili. Gli interessi economici in ballo sono, per noi comuni mortali, nemmeno immaginabili. Basti pensare che grazie all'accordo raggiunto, Atlantia, che controlla il 30% di Aspi, ha guadagnato in borsa, qualcosa come mille milioni in poche ore. Ma chi sono gli azionisti di Aspi, oltre ad Atlantia?

Fondi cinesi e banche di Singapore oltre ad Allianz gruppo assicurativo e altri fondi esteri francesi e Banche italiane. La domanda da porsi è la seguente, chi ha interessi in quei fondi d'investimento? Chi ha sottoscritto obbligazioni o pacchetti azionari venduti da quei fondi? Scoprirete che vi sono società offshore con forti interessi in quei fondi. A chi fanno capo quelle società offshore? Io ho dei sospetti, ma non ne ho le prove, ma posso solo dire che sono convinto che i politici abbiano capito da tempo che non serve più chiedere mazzette fisiche come lo era la 24ore del compagno Greganti

Chi governa ha la possibilità di condizionare i mercati con il potere della legge di stato, il giochino truffaldino è abbastanza elementare.

Si tratta di fare insider trading statale, servendosi del potere politico sulla pelle dei cittadini, un giochino appreso con la truffa dell'euro, dove a seconda dei loro interessi del momento, fanno alzare e abbassare lo spread a piacimento, anche con semplici dichiarazioni d'intenti, guadagnando milioni 'legalmente".

L'operazione autostrade rientra nella nuova logica della corruzione politica, io le chiamo mazzette digitali 2.0"



BENVENUTI NELL’ERA DELLA PSICHIATRIA POLITICA GLOBALE

Salvatore Comenale Pinto scrive: “”Articolo interessante, mette in luce le relazioni tra F2i e i Benetton. Non mette in luce che: - il corretto nome delka sicietà è F2iSGR - azionisti di F2i SGR sobo anche Inarcassa, ENPAM, CIOAG, Cassa Forense - F2iSGR nello schema prosoettato agirebbe non in proprio, ma come gestrice di un fondo di investimento destinato alle 4 Casse, e cioè l’acquisto sarebbe fatto esclusivamente con i soldi delle nostre casse - non una parola sul valore reale della società: più migliorano le condizioni a vantaggio dello stato (obiettivo dichiarato) più la società si avvicina a non valere niente (junk) e le somme versate si avvicinano a essere un risarcimento per la revoca della concessione. IN DEFINITIVA: la VOCAZIONE ALLO SPERPERO DELLE CASSE VERREBBE USATA PER CONSENTIRE ALLO STATO DI PAGARE UN RISARCIMENTO AI BENETTON SENZA DIRLO E SENZA CACCIARE SOLDI”

La politica che ha da sempre, da sempre, imbastardito la Magistratura, ci offre un ulteriore spunto di riflessione ... chiude una brutta e scomoda situazione di conflitto tra Stato e gestore di proprietà pubblica utilizzando i soldi della previdenza dei professionisti e lo fa con un gesto politico di esclusione della giurisdizione ... non è una transazione né un accordo tra privati ... è una sentenza / decisione politica che si esegue senza appello ... e, alla fine, il vero vertice della Magistratura scende in campo ... la destra silente, quella Templare ancora viva, non quella sgangherata dei putta ieri, dei nostalgici e dei longobardi, ha riunito nel governo tutti i poteri ... e vi sembra poco? OLTRE I DPCM GOVERNATIVI OLTRE LA MUMMIA DELLA GIOCONDA DEI RITRATTI ISTITUZIONALI OLTRE UN PARLAMENTO CHE HA ORMAI LA STESSA FUNZIONE DELLA L. 285/77 (per chi non ricorda è la legge sulla occupazione giovanile dei protetti quota cento di oggi) ... ... ed, in Calabria, rinascono la DC ed il PSI come conferma della fine corsa di chi vuole solo rivedere un presunto passato esaltante perché alterato dalla decadenza delle sinapsi e come vetusto riciclo di chi ci ha portato qui ... oltre i giovani come “vecchi” fuori gamma ... del resto qui in Sanità il terzo settore è stato medicalizzato per intero buttando a mare anni ed anni di politiche sociali attive ... BENVENUTI nell’era della Psichiatria Politica Globale


https://urbanpost.it/cassa-depositi-e-prestiti-si-prende-autostrade/


Cassa depositi e prestiti