Delusi dal M5S

Da const.
Jump to navigation Jump to search


< Indice >

< prec > < succ >

< prec ind> < succ ind>

< Autori >




2020 06 12[modifica | modifica sorgente]

Consap e' un immenso baraccone che dovrebbe gestire il fondo indennizzo risparmiatori azzerati dai crac delle banche popolari. Finora non ha indennizzato nessuno ed e' servita solo a pagare dirigenti, dipendenti, collaboratori, affitti dei locali, societa' che hanno ideato e corretto la piattaforma internet. Il sottosegretario Villarosa del M5S si e' scagliato con veemenza contro questo articolo di giornale, ma non gli devo ricordare io che uno dei punti del suo programma alle ultime elezioni politiche era il ristoro del 100% ai truffati (mai visto), una vera commissione d'inchiesta che desse risposte chiare ai fallimenti delle banche (mai vista), un rapporto nuovo col potere finanziario e con il problema dell'accesso al credito (mai visto), un approccio piu' critico e meno accondiscendente con le troppe ambiguita' di Banca d'Italia e della Consob (mai visto), una voce piu' pressante sui temi bancari e finanziari con la BCE e con la Unione Europea (mai vista). VILLAROSA meno boria sulle promesse vane e piu' attenzione a mantenere gli impegni assunti.


2020 05 20[modifica | modifica sorgente]

APPELLO AI PARLAMENTARI DEL FU MOVIMENTO 5 STELLE

C’era un tempo in cui il MoVimento 5 Stelle gridava, tra un “onestà” e l’altro, NON SISTEMIAMO AMICI E PARENTI! E si andava fieri per questo “NON ATTACCAMENTO ALLE POLTRONE”.

Dopo le stelle dell’ambiente e dell’acqua pubblica, tuttavia, un altro caposaldo del fu m5s è stato letteralmente travolto!

LUIGI DI MAIO HA CREATO UNA RETE DI POTERE CHE MAL CONCILIA CON I PRINCÌPI DEL MOVIMENTO ORIGINARIO.

Sia chiaro ed è bene precisarlo: il LUIGINO NON HA INFRANTO NESSUNA LEGGE DELLO STATO e quel che ha fatto è lecito e legittimo.

Di Maio ha infranto le regole del MoVimento tanto amato dagli attivisti, dai portavoce e da tantissimi simpatizzanti, ognuno dei quali, a proprio modo, ha donato qualcosa per farlo diventare grande!

Luigi Di Maio ha saputo ben collocarsi in questo sistema, creando così una rete di persone che l’aiuterà a non perdere il controllo del (fu)MoVimento 5 Stelle!

Da Ministro degli Esteri è favorevole all’arrivo di grano al Glifosate e agli accordi CETA E TTIP. Ha piazzato pertanto due sottosegretari, uno all’Agricoltura e l’altro alla Sanità, che non toccano palla sul tema.

Il già capo dei grillini, in 2 Governi e 3 Dicasteri, in pochi mesi ha piazzato anche un esercito di 70 fedelissimi dentro ministeri, banche, società partecipate ed enti pubblici, come si apprende dalla stampa. Ha barattato pure le poltrone della RAI!

Nessuna di queste nomine è passata da quella cosa più volte al vaglio del Garante privacy: PIATTAFORMA ROUSSEAU!

Nessuna di quelle nomine probabilmente è stata preventivamente discussa con tutti i parlamentari.

Tutto viene stabilito sotto l’occhiuta vigilanza della DDR-Casaleggio Associati.

Ed a costoro rivolgo il mio appello: 1. I temi ambientali sono stati disattesi; 2. La democrazia interna è stata trafitta; 3. Per presentare interrogazioni, mozioni, emendamenti, disegni di legge, dovete chiedere il permesso (così era quando stavo io). 4. Dovete essere autorizzati a rilasciare interviste (così era quando stavo io).

Cosa aspettate a prendere le distanze dal ragazzo di Pomigliano?

ABBANDONATE IN MASSA IL NEO PARTITO BLOG DELLE STELLE! Abbiamo la democrazia da tutelare! C’è un popolo sovrano da onorare e rappresentare!

Ps foto il foglio. it

< Autori >

Indice