Francesco Miglino 201902

Da const.

< Indice >

< prec > < succ >

< prec ind> < succ ind>


< Autori >









2020 05 10[modifica | modifica sorgente]

MONETA


Quando m’ imbatto in un professionista talmente lontano dagli artifici del mondo usuraio e bancario da non credere che le banche creano dal nulla il denaro che prestano, racconto della perplessità, espressa dalla Giuria nel corso di una causa in Minnesota, che ha lasciato un segno nella storia dell’incredulità diffusa sul gioco con cui i banchieri impunemente creano e controllano il potere del denaro, che deve appartenere soltanto agli Stati democratici. La causa del 1969, vedeva la First National Bank of Montgomery contro il cittadino Jorome Daly . L'imputato, Jerome Daly, si opponeva al pignoramento da parte della banca in merito all'ipoteca di 14.000 dollari gravanti sulla sua abitazione, sulla base della constatazione che non vi era alcun corrispettivo per il prestito ottenuto. Il legale di Daly sosteneva che il "corrispettivo", cioé"la cosa scambiata”, elemento essenziale di un contratto, non esisteva e che la banca non aveva messo da parte del vero denaro per il suo prestito. Il giudice ausiliario Bill Drexelr annotò le fasi dibattimentali ed anche la considerazione del legale di Daly, ritenuta talmente assurda che non le si dette credito e si chiese la testimonianza di un banchiere per inficiarla. Fu convocato come testimone Morgan, il presidente della banca, che ammise con spocchia e sicumera che la banca creava abitualmente "dal nulla" il denaro per i propri prestiti e che si trattava oltretutto di una procedura bancaria standard, che durava già da anni. "A me sembra un imbroglio", insorse l’incredulo giudice Martin Mahoney che, durante la fase del processo, scrisse poi nel suo memorandum : "Il querelante ha ammesso che, in collaborazione con la Federal Reserve Bank di Minneapolis, l'intera somma di 14.000 dollari in denaro e credito fu creata nei propri registri con annotazioni contabili.” Dunque, il corrispettivo utilizzato ed elencato nella distinta datata 8 maggio 1964 e l'Ipoteca emessa, nella stessa data, di 14.000 dollari erano denaro e credito che avevano avuto origine solo all’ atto della scrittura contabile. Poiché fu evidente che non esisteva un corrispettivo tangibile, ma solo la cifra scritta nella distinta dell’importo del denaro emesso, la Corte, prima all’oscuro di come i banchieri creano il denaro, dovette respingere la richiesta di pignoramento da parte della banca e l'imputato Daly conservò la propria abitazione. Da allora, in assenza di veri e capaci uomini di Stato che li avversassero, i banchieri, con il diffuso uso del veleno della corruzione dei politici disonesti, hanno esteso il potere di indebitare interi popoli e concedere crediti senza avere alcun corrispettivo nelle sedi da loro deputate ad emettere. Il giudice Mahonei morì sei mesi dopo, per avvelenamento; ma la sua sentenza, che è legalmente corretta, ha l'effetto giuridico di dichiarare NULLE tutte le ipoteche private sulle proprietà personali e immobiliari, tutte le obbligazioni statali e nazionali gestite da banche private. E' una sentenza sottovalutata e stranamente dimenticata, ma che rimane agli atti della giurisprudenza internazionale; deve essere ripresa per permettere di affrancarci dalla sudditanza al debito perenne e per tracciare il confine della libertà. Dobbiamo impedire che i banchieri, con il potente veleno della corruzione, assoggettino i politici disonesti e continuino ad affliggere i popoli vincolandoli al debito impagabile e perenne.

2020 04 22[modifica | modifica sorgente]

Facciamo pressione presso i Partiti ed i Parlamentari affinchè si CONCRETIZZI l' UNICO RIMEDIO CHE POTRA' SALVARCI, CHE E' L' EMISSIONE DELLA MONETA DI STATO PARALLELA ALL' € AD ESCLUSIVO USO INTERNO.

Schema da inviare al proprio Partito o Parlamentare di riferimento

PROPOSTA DI LEGGE PER LA FABBRICAZIONE E LA EMISSIONE DI BIGLIETTI DI STATO DENOMINATI “italy”, DA UTILIZZARSI ESCLUSIVAMENTE NEI CONFINI DELLO STATO ITALIANO.

Art. 1.

Sia autorizzata la fabbricazione e l'emissione di Biglietti di Stato ad esclusivo uso interno e non convertibili in €, denominati "italy" che abbiano le seguenti pezzature da: 0,50 italy - 1 italy - 2 italy - 5 italy - 10 italy - 20 italy - 50 italy - 100 italy - 200 italy - 500 italy.

Il potere d' acquisto di un italy deve essere indicizzato al potere di acquisto di un euro.

Con decreti del Presidente della Repubblica, su proposta del

Ministro per il Tesoro, siano determinate le caratteristiche ed i

contingenti dei Biglietti di Stato stessi.

La data dalla quale i Biglietti di Stato avranno corso legale per esclusivo uso interno, ed il limite per il loro potere liberatorio, siano stabiliti con decreto del Ministro del Tesoro.

2020 02 17[modifica | modifica sorgente]

IN MERITO ALLA DICHIARAZIONE DI SALVINI SULLA QUESTIONE UE: "L'EUROPA O CAMBIA O MUORE", POSTO IL COMMENTO DI FRANCESCO MIGLINO PERCHè MERITA LA MASSIMA CONDIVISIONE.

"Come fai a riconoscere un politico che si mette a disposizione degli usurai e chiede a gran voce di essere messo a libro paga come servo fedele ? Non contesta le imposizioni U€ che confliggono con la Costituzione Repubblicana. Non chiede di processare coloro che, senza chiedere ed ottenere il consenso degli Italiani come previsto dalla Costituzione, hanno aderito alla moneta unica ed ai Patti Europei senza leggerli,capirli e farli conoscere al Popolo Italiano. Non si batte perché lo Stato italiano crei in proprio la moneta, dando per scontato che gli Italiani debbano chiederla in prestito in eterno e morire di debito. Non si batte per la riconquista della sovranità monetaria concessa alla BCE senza il nostro consenso. Non chiede che la rendita da signoraggio entri nelle casse della Repubblica Italiana invece che in quelle della banca privata BCE. Non si batte per creare un Banca Centrale Nazionale per favorire gli interessi del proprio Paese. Non chiede di separare le banche speculative dalle banche che hanno la funzione sociale di finanziare famiglie ed imprese. Non contesta le imposizioni anticostituzionali emanate da una burocrazia U€ oscura, che nessuno ha eletto ed i cui reati non possono essere perseguiti dalla Magistratura perché i burocrati si sono arbitrariamente autoassegnati l'immunità. Non emette la lecita moneta fiscale a costo zero per aiutare sia le imprese, a cui le banche private negano l' accesso al credito, che la ripresa del mercato interno a cui viene costantemente sottratta liquidità. . Non aiuta gli Italiani a ristabilire un rapporto democratico con il Fisco, legiferando affinché sia in capo al Fisco l' onere della prova che dimostri l'avvenuta evasione fiscale. Non convoca la Guardia di Finanza per contestare la falsificazione dei bilanci delle banche che emettono moneta scritturale e che evadono mediamente tasse per 500 miliardi all'anno. Non si attiva affinché le azioni della Banca d' Italia, espropriate a costo zero dalle banche private con la rivalutazione dei beni della banca stessa, ritornino ad essere proprietà del Popolo Italiano. Non si batte contro l' U€ che crea afflizioni con l' austerità e che in un ventennio ha distrutto le banche pubbliche e quel prezioso tessuto industriale e produttivo che aveva permesso all'Italia di classificarsi IV potenza industriale al mondo. Non si batte per fermare il costante declino dell' Italia devastata dal crescente debito e dalle direttive U€, esponendola al rischio di essere esclusa dai Paesi industrializzati, mentre aumentano miseria e disoccupazione e i giovani italiani, privati del presente e del futuro sulla propria terra, sono costretti ad emigrare".

2020 01 12[modifica | modifica sorgente]

DOBBIAMO ALZARE IL LIVELLO DELLA NOSTRA FORZA DIFFONDENDO CONSAPEVOLEZZA .

Vanno SUBITO e capillarmente diffusi i post informativi ritenuti validi per la crescita della consapevolezza, perchè è la valida arma di cui disponiamo noi, il 99% della popolazione, arma motivazionale da utilizzare contro la compagine di usurai, occultati e protetti da fragili schiere di traditori, corrotti e servi.

Deve essere lucidamente presente nella nostra lotta che solo e soltanto con LA CRESCITA ESPONENZIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA possiamo, per peso numerio, schiacciare chi ci tiranneggia la cui forza è quella di CORROMPERE con denaro creato illecitamente dal nulla e allo scoperto traditori, corrotti e disinformatori asserviti.

IGNORARE che il fine vero della finanza criminale sbarcata in Europa per depredarla è stato drammaticamente svelato con l' impietoso saccheggio della Grecia e la riduzione in misera dei Greci, è da irresponsabili,

IGNORARE che LA NOSTRA VITA è vincolata ad debito impagabile e perenne, è da ciechi.

IGNORARE, che gli usurai sono in attesa della nostra impossibilità di pagare gli interessi sul DEBITO per dichiararci insolventi e saccheggiarci, è suicidi .

Solo con la forza dei numeri e con l' imbattibile determinazione della consapevolezza sulle ingiustizie, sui tradimenti e sulle violenze subite, POSSIAMO OPPORCI ALLA FINE GIA' PROGRAMMATA DAI NOSTRI NEMICI VERI CHE CI HANNO PORTATO IN CASA I TRADITORI DELLA NOSTRA GRANDE ITALIA .



Era nelle promesse elettorali di alcuni partiti la determinazione di avversare i poteri finanziari e lavorare per gli interessi collettivi.

Dopo il grave crollo del Ponte di Genova per mancanza di manutenzione,CHIESI CON INSISTENZA di far presidiare i caselli autostradali da esattori della Repubblica Italiana, rendendo operante l' articolo 43 della Costituzione Repubblicana che recita: "A fini di utilità generale la legge può riservare originariamente o trasferire, mediante espropriazione e salvo indennizzo, allo Stato, ad enti pubblici o a comunità di lavoratori o di utenti determinate imprese o categorie di imprese, che si riferiscano a servizi pubblici essenziali o a fonti di energia o a situazioni di monopolio ed abbiano carattere di preminente interesse generale."

2020 01 02[modifica | modifica sorgente]

Un devastante attacco da parte di hacker molto aggressivi e distruttivi ha oscurato e messo fuori uso la mia rete ed i miei tre computer dopo la pubblicazione di questo post: "Fra gli amici di Soros ricordiamo alcuni fra quelli ben inseriti nelle istituzioni : Gennaro Migliore, Pierfrancesco Majorino, Luigi Manconi, Mario Morcone, Marco Perduca, Cècile Kyenge, Sergio Cofferati, Barbara Spinelli, Gianni Pittella, Laura Boldrini"

I tecnici hanno avuto gravi problemi per recuperarli.



20190812

SONO IN GIRO PER IL MONDO TECNICI DELLE MULTINAZIONALI CHE SONDANO I TERRENI E COMPERANO QUELLI CHE HANNO NEL SOTTOSUOLO GRANDI RISERVE D' ACQUA.

Quel gruppo di criminali, denunciati da Kennedy come capaci di spietate operazioni di intelligence in giro per il mondo contro popoli traditi da politici corrotti e resi incapaci di capire e difendersi perché in balia della disinformazione strategica, dopo aver messo le mani sulla creazione e gestione del denaro, sulle sementi, sul petrolio, sull'aria, sta mettendo le mani sulle risorse idriche, privando intere popolazioni del bene essenziale alla vita, l' acqua, messo a disposizione generosamente e gratuitamente a tutti da madre natura.

Noi, 99% DELLA POPOLAZIONE, non abbiamo più scuse per tacere e subire, poiché, tramite internet, sappiamo e possiamo organizzarci per avversare i nostri nemici spazzandoli via con la forza dei numeri, la sete di giustizia ed il desiderio di vivere in armonia con la natura e con i nostri simili per l' emancipazione ed il progresso.

Il documentario “Bottled Life” non parla solo dell’acqua dei Morongo, ma anche di altri luoghi, per esempio di ciò che sta accadendo in Pakistan dove i pozzi scavati dalla multinazionale svizzera Nestlé stanno privando la popolazione dell’acqua potabile, che poi è rivenduta a caro prezzo, cioè acqua di rubinetto trattata con l’aggiunta di minerali al Paese asiatico.


20190811

Come mai la preoccupazione prioritaria di Di Maio è tagliare il numero dei parlamentari ?


20190806

"La profondità della loro immoralità è assolutamente illimitata" lo pensa Trump dei mondialisti che vogliono guidare il mondo

Sono rimasto impressionato da questo discorso pronunciato da Trump prima che vincesse le elezioni.

https://www.youtube.com/watch?v=tC-uHd1vyPc&feature=youtu.be


20190805

Indovinate di quale partito era colui che abolì il primo comma dell' art. 125 e l' articolo 130 della costituzione, per eliminare ogni controllo sulle spese degli Enti locali? ERA BASSANINI

.

Sono indifesi gli Italiani disinformati e depistati con distrazioni svilenti non riuscendo a sapere,capire e reagire per difendersi


20190801

Chiedetevi perchè gli usurai hanno mandato in disuso le cambiali ed impediscono la girata sugli assegni bancari.


Ursula von der Leyen, la presidente della Commissione Europea, quando i tedeschi vendevano le armi usate e dismesse ai Greci, taceva,

Quando i Greci non potevano puntualmente pagare i debiti e gli interessi, minacciava di sequestare asset ed oro.

Fu silente la nuova presidente della Commissione Europea quando i produttori di armi tedeschi intascavano le commesse imponendo alla dissestata Atene di comperare 170 panzer Leopard, costati 1,7 miliardi di euro, e 223 cannoni dismessi dalla Bundeswehr, la nota Difesa tedesca.

Benchè nel 2008 i capi della Nato osservavano meravigliati le pazze spese in armamenti che faceva la Grecia non minacciata da nessun nemico, la ciliegia sulla torta delle commesse greche alla Germania la colloco il premier greco Karamanlis prima di concludere il suo mandato Karamanlis.

Senza badare a spese, ordinò 4 sottomarini molto obsoleti prodotti dalla ThyssenKrupp .


La resistenza dei GILET francesi deve essere ben determinata perchè i Rothschild faranno utilizzare a Macron il Patriot Act velocemente e sciaguratamente approvato dal Governo Hollande nel 2015.

La legge francese sull’ Intelligence è stata approvata nel 2015 senza essere discussa, senza alcuna audizione pubblica ed è stata votata dal partito socialista di Hollande e dal partito guidato da Sarkozy, a larga maggioranza: 438 voti a favore, 86 contrari e 12 astenuti; mette seriamente in pericolo la libertà dei cittadini, perché prevede, tra l’altro, la collocazione di microfoni e telecamere nelle abitazioni private, la collocazione dei famosi dispositivi “Keylogger” che registrano in tempo reale tutto quello che viene digitato sulla tastiera del PC e la localizzazione in tempo reale di individui e veicoli:la creazione di uno Stato di polizia a supporto del nascente Stato assolutista, proprio come nell’ America di Bush dopo l’ approvazione del Patriot Act, in seguito al crollo delle due torri. In America, servendosi di questa legge, non solo gli oppositori ed i sospettati di terrorismo sono stati inquisiti, ma minacciati ad uno ad uno sono stati, innanzitutto, i pacifici e colti dirigenti del movimento OCCUPY provenienti dalle più prestigiose università americane, che miravano a difendere l’ America contrastando gli abusi e gli evidenti misfatti dei criminali della finanza.


La rendita da signoraggio,che è la nostra ricchezza,continua ad entrare nelle casse della banca privata e straniera BCE.


Nell' America della banca privata FED e dello strapotere bancario, le classi lavoratrici non hanno rappresentanze in Parlamento poichè di pagare le costose campagne elettorali sono in grado solo i ricchi o la finanza criminale che sceglie, alleva e sostiene i propri candidati, affinchè, se eletti, eseguano fedelmente gli ordini nel suo esclusivo interesse.


Abbiamo avuto dirigenti del calibro di Mattei e la Dirigenza imbattibile dell' IRI, struttura che aveva competenze e dinamicità tali che economisti di tutte le tendenze erano accorsi in Italia per carpirne il segreto del successo.

Mi chiedo come sia stato possibile che uno sparuto gruppo di funzionari al servizio delle banche tedesche, delle banche nord americane e dell' immancabile Soros, chiamati a raccolta sul Britannia, abbiano potuto rendere operanti sul nostro territorio i devastanti dettati anglo americani, distruggendo la nostra vincente struttura senza che nessuno, dicasi nessuno, si opponesse né che la Magistratura intervenisse.

Da allora, la nostra decadenza economica e sociale non ha un attimo di sosta.

I Governi hanno dichiarato guerra agli Italiani sottoponendoli a leggi persecutorie, odiose e distruttive.

Il Popolo italiano purtroppo ancora spera, benchè verifichi sulla propria pelle che chiunque venga attualmente imposto è delegato solo ad eseguire decisioni prese altrove, per ferirci, abbassare le nostre resistenze culturali e morali, erodere i nostri diritti, le nostre certezze sociali e saccheggiare i nostri averi.

Tasse dopo tasse, nuovi debiti per pagare vecchi debiti a cui sommare sempre più salati interessi sono la realtà che ci sovrasta conducendoci incessantemente al fallimento certo e al saccheggio per dichiarata insolvenza


La maggioranza degli Italiani non conosce la dannosità della moneta rigida ed indebitante e non ha argomenti per contestarla


Non vi è fine più ingloriosa per un popolo che morire per mano dei giocolieri della finanza apolide che creano denaro allo scoperto


COME SI SMONTA SUBDOLAMENTE LA NOSTRA SANITA' FRA LE MIGLIORI AL MONDO infermieri (-7.055), amministrativi (-6.102), tecnici (-4.727), medici (-3.448). Nei protocolli della CIA SI CONTEMPLA CHE, per smontare le conquiste sociali di un Paese da portare al fallimento ed alla miseria, bisogna operare TAGLI in nome del virtuoso risparmio.


La Corte Costituzionale tedesca non permette l' applicazione delle direttive U€ se confliggono con la Costituzione nazionale.


IL DENARO NON PUO' ESSERE CREATO E GESTITO DA PRIVATI

"Il denaro, in quanto possiede la proprietà di comprar tutto, di appropriarsi di tutti gli oggetti, è dunque l' oggetto in senso eminente. L'universalità della sua proprietà costituisce l'onnipotenza del suo essere, esso è considerato, quindi come ente onnipotente...Il denaro è il mediatore fra il bisogno e l'oggetto, fra la vita e il mezzo di vita dell'uomo. Ma ciò che media a me la mia vita mi media anche l'esistenza degli altri uomini. Per me è questo l'altro uomo. (---) Tanto grande è la mia forza quanto grande è la forza del denaro. Le proprietà del denaro sono mie, di me suo possessore: le sue proprietà e forze essenziali. Ciò ch'io sono e posso non è dunque affatto determinato dalla mia individualità. Io sono brutto, ma posso comprarmi la più bella fra le donne. Dunque non sono brutto, in quanto l'effetto della bruttezza, il suo potere scoraggiante, è annullato dal denaro. Io sono, come individuo storpio, ma il denaro mi dà 24 gambe: non sono dunque storpio. Io sono un uomo malvagio, infame, senza coscienza, senza ingegno, ma il denaro è onorato, dunque lo è anche il suo possessore. Il denaro è il più grande dei beni, dunque il suo possessore è buono: il denaro mi dispensa dalla pena di esser disonesto, io sono, dunque, considerato onesto; io sono stupido, ma il denaro è la vera intelligenza di ogni cosa: come potrebbe essere stupido il suo possessore? Inoltre questo può comprarsi le persone intelligenti, e chi ha potere sulle persone intelligenti non è egli più intelligente dell'uomo intelligente? Io, che mediante il denaro posso tutto ciò che un cuore umano desidera, non possiedo io tutti i poteri umani? Il mio denaro non tramuta tutte le mie deficienze nel loro contrario? (---) Poichè il denaro, in quanto concetto esistente e attuale del valore, confonde e scambia tutte le cose, esso costituisce la generale confusione e inversione di ogni cosa, dunque il mondo sovvertito, la confusione e inversione di tutte le qualità naturali e umane. (---) Il denaro, questa astrazione vuota ed estraniata della proprietà, è stato fatto signore del mondo. L'uomo ha cessato di essere schiavo dell'uomo ed è diventato schiavo della cosa; il capovolgimento dei rapporti umani è compiuto; la servitù del moderno mondo di trafficanti, la venalità giunta a perfezione e divenuta universale è più disumana e più comprensiva della servitù della gleba dell'era feudale; la prostituzione è più immorale, più bestiale dello ius primae noctis . La dissoluzione dell'umanità in una massa di atomi isolati, che si respingono a vicenda, è già in sè l'annientamento di tutti gli interessi corporativi, nazionali e particolari ed è l'ultimo stadio necessario verso la libera autounificazione dell'umanità". (MARX e ENGELS dai MANOSCRITTI ECONOMICO-FILOSOFICI DEL 1844 e da altre opere)

Sono nato libero e sovrano e combatterò per non morire suddito di un gruppo di criminali che crea moneta usurpata all' ITALIA


IL FISCAL COMPACT INSERITO IN COSTITUZIONE E' UN ATTO CRIMINALE

Nel nostro paese in forte fase recessiva, invece di sottoporre ad un referendum popolare la modifica dell’ articolo 81 della costituzione, senatori e deputati italiani in carica, esclusi alcuni astenuti, hanno inserito il dannoso pareggio di bilancio nella Costituzione in ossequio alle direttive della grande finanza che specula sui nostri conti e rende amara ed insopportabile la vita di tutti noi.

I premi Nobel per l’ economia scrissero al presidente Obama scongiurandolo di non inserire nella costituzione degli Stati Uniti il vincolo in materia di pareggio del bilancio.

LETTERA INVIATA DAI PREMI NOBEL AL PRESIDENTE U.S.A. Cari presidente Obama, presidente Boehner, capogruppo della minoranza Pelosi, capogruppo della maggioranza Reid, capogruppo della minoranza al Senato McConnell, noi sottoscritti economisti sollecitiamo che venga respinta qualunque proposta volta ad emendare la Costituzione degli Stati Uniti inserendo un vincolo in materia di pareggio del bilancio. Vero è che il Paese è alle prese con gravi problemi sul fronte dei conti pubblici, problemi che vanno affrontati con misure che comincino a dispiegare i loro effetti una volta che l’economia sia forte abbastanza da poterle assorbire, ma inserire nella Costituzione il vincolo di pareggio del bilancio rappresenterebbe una scelta politica estremamente improvvida. Aggiungere ulteriori restrizioni, cosa che avverrebbe nel caso fosse approvato un emendamento sul pareggio del bilancio, quale un tetto rigido della spesa pubblica, non farebbe che peggiorare le cose. 1. Un emendamento sul pareggio di bilancio avrebbe effetti perversi in caso di recessione. Nei momenti di difficoltà economica diminuisce il gettito fiscale e aumentano alcune spese tra cui i sussidi di disoccupazione. Questi ammortizzatori sociali fanno aumentare il deficit, ma limitano la contrazione del reddito disponibile e del potere di acquisto. Chiudere ogni anno il bilancio in pareggio aggraverebbe le eventuali recessioni. 2. A differenza delle costituzioni di molti stati che consentono di ricorrere al credito per finanziare la spesa in conto capitale, il bilancio federale non prevede alcuna differenza tra investimenti e spesa corrente. Le aziende private e le famiglie ricorrono continuamente al credito per finanziare le loro spese. Un emendamento che introducesse il vincolo del pareggio di bilancio impedirebbe al governo federale di ricorrere al credito per finanziare il costo delle infrastrutture, dell’istruzione, della ricerca e sviluppo, della tutela dell’ambiente e di altri investimenti vitali per il futuro benessere della nazione. 3. Un emendamento che introducesse il vincolo del pareggio di bilancio incoraggerebbe il Congresso ad approvare provvedimenti privi di copertura finanziaria delegando gli stati, gli enti locali e le aziende private trovare le risorse finanziarie al posto del governo federale. Inoltre favorirebbe dubbie manovre finanziarie (quali la vendita di terreni demaniali e di altri beni pubblici contabilizzando i ricavi come introiti destinati alla riduzione del deficit) e altri espedienti contabili. Le controversie derivanti dall’interpretazione del concetto di pareggio di bilancio finirebbero probabilmente dinanzi ai tribunali con il risultato di affidare alla magistratura il compito di decidere la politica economica. E altrettanto si verificherebbe in caso di controversie riguardanti il modo in cui rimettere in equilibrio un bilancio dissestato nei casi in cui il Congresso non disponesse dei voti necessari per approvare tagli dolorosi. 4. Quasi sempre le proposte di introduzione per via costituzionale del vincolo di pareggio di bilancio prevedono delle scappatoie, ma in tempo di pace sono necessarie in entrambi i rami del Congresso maggioranze molto ampie per approvare un bilancio non in ordine o per innalzare il tetto del debito. Sono disposizioni che tendono a paralizzare l’attività dell’esecutivo. 5. Un tetto di spesa, previsto da alcune delle proposte di emendamento, limiterebbe ulteriormente la capacità del Congresso di contrastare eventuali recessioni vuoi con gli ammortizzatori già previsti vuoi con apposite modifiche della politica in materia di bilancio. Anche nei periodi di espansione dell’economia, un tetto rigido di spesa potrebbe danneggiare la crescita economica perché gli incrementi degli investimenti ad elevata remunerazione – anche quelli interamente finanziati dall’aumento del gettito – sarebbero ritenuti incostituzionali se non controbilanciati da riduzioni della spesa di pari importo. Un tetto vincolante di spesa comporterebbe la necessità, in caso di spese di emergenza (per esempio in caso di disastri naturali), di tagliare altri capitoli del bilancio mettendo in pericolo il finanziamento dei programmi non di emergenza. 6. Per pareggiare il bilancio non è necessario un emendamento costituzionale. Il bilancio non solo si chiuse in pareggio, ma fece registrare un avanzo e una riduzione del debito per quattro anni consecutivi dopo l’approvazione da parte del Congresso negli anni ’90 di alcuni provvedimenti che riducevano la crescita della spesa pubblica e incrementavano le entrate. Lo si fece con l’attuale Costituzione e senza modificarla e lo si può fare ancora. Nessun altro Paese importante ostacola la propria economia con il vincolo di pareggio di bilancio. Non c’è alcuna necessità di mettere al Paese una camicia di forza economica. Lasciamo che presidente e Congresso adottino le politiche monetarie, economiche e di bilancio idonee a far fronte ai bisogni e alle priorità, così come saggiamente previsto dai nostri padri costituenti. 7. Nell’attuale fase dell’economia è pericoloso tentare di riportare il bilancio in pareggio troppo rapidamente. I grossi tagli di spesa e/o gli incrementi della pressione fiscale necessari per raggiungere questo scopo, danneggerebbero una ripresa già di per sé debole.

KENNETH ARROW, premio Nobel per l’economia 1972 PETER DIAMOND, premio Nobel per l’economia 2010 WILLIAM SHARPE, premio Nobel per l’economia 1990 CHARLES SCHULTZE, consigliere economico di J.F. Kennedy e Lindon Johnson, animatore della Great Society Agenda ALAN BLINDER, direttore del Centro per le ricerche economiche della Princeton University ERIC MASKIN, premio Nobel per l’economia 2007 ROBERT SOLOW, premio Nobel per l’economia 1987 LAA TYSON, ex direttrice del National Economic Council

Questo documento diretto ad Obama, su cui era fondamentale dibattere per difenderci dai danni del fiscal compact, e’ stato volutamente ignorato dai giornalisti affiliati alle testate a partecipazione bancaria.



Leggete attentamente l' avvertimento che Kennedy volle generosamente dare al popolo americano e capirete che l' U€, che sta distruggendo l' Europa, dopo aver già distrutto la vita e lo Stato greco, è una spietata operazione di intelligence .

KENNEDY: "Siamo di fronte ad una cospirazione monolitica e spietata di livello mondiale basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d’ influenza. Sull’ infiltrazione anziché sull’ invasione, sulla sovversione anziché sulla scelta.

E’ un sistema che ha reclutato ingenti risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, economiche, scientifiche e politiche.

Le sue operazioni non vengono pubblicizzate ma tenute segrete. I suoi errori non vengono evidenziati ma vengono secretati, i suoi dissidenti non vengono apprezzati ma ridotti al silenzio.

Nessuna spesa viene contestata, nessun segreto viene rivelato. Ecco perché il legislatore ateniese Solone decretò che evitare la conoscenza delle controversie fosse un crimine per il cittadino. Sto chiedendo il Vostro aiuto nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo americano. Convinto che con il Vostro aiuto l’ uomo diverrà ciò che è nato per essere: libero ed indipendente."


Vi sono alcuni al Governo che non fanno nulla per evitare di pagare 220 mln. al giorno di interessi sul debito e propongono, per RAGIONE DI COSTI, di diminuire la rappresentanza parlamentare su cui si fonda la democrazia.


Il prezioso testimone Benito Livigni, ha scritto che Draghi, dopo aver ceduto al costo di una sola lira alla Morgan 1000 unità immobiliari dell' ENI, fra cui importanti stabilimenti balneari. fu eletto governatore della Banca d' Italia e poi collocato alla BCE.


Quelli che con il no € hanno vinto le elezioni e non si battono per creare la moneta fiscale e la Banca nazionale.


Gli USA, sono sommersi dal debito pubblico in costante aumento

«Sono l’uomo più infelice. Ho inconsapevolmente rovinato il mio Paese. Una grande nazione industriale è controllata dal suo sistema di credito. Ora il nostro sistema di credito è concentrato. Perciò, la crescita della nazione e tutte le nostre attività è nelle mani di pochi uomini. Stiamo per diventare un Paese mal governato, completamente controllato e dominato del mondo civilizzato. Non più un governo in cui c’è libertà di opinione, non più un governo guidato dalla convinzione e dal voto della maggioranza, ma un governo pilotato dall’opinione e dalla prigionia voluta da un piccolo gruppo dominante di uomini».

E' l' affermazione del presidente Woodrow Wilson tre anni dopo aver approvato il Federal Reserve Act il 23 dicembre del 1913.


Gli economisti stanno dimenticando che il valore del denaro è creato dal lavoro ed appartiene al popolo e non a chi lo stampa


I 5 passaggi utilizzati dai criminali della finanza per saccheggiare e ridurre in miseria l' ITALIA.

-Corrompere le DISONESTE classi politiche per poter usurpare le sovranità dello Stato fra cui quella monetaria.

-Creare moneta dal nulla ed indebitare il Paese usurpato prestandogli la moneta che prima stampava in proprio.

-Rendere il debito talmente elevato da essere impagabile ed eterno.

Attendere che anche gli interessi sul debito pubblico non siano più pagabili per portare al fallimento il Paese e renderlo insolvente.

Iniziare il saccheggio delle ricchezze con sequestri veloci ottenuti con le autorizzazioni della Magistratura italiana.


Temo che i Sindacalisti anche quest' anno non spiegheranno ai lavoratori la genesi della crisi e della deflazione salariale.

Anche quest' anno i sindacalisti ripeteranno le obsolete ed incongruenti frasi retoriche per informarci, senza spiegarci come, visto la mancanza di finanziamenti, è possibile creare lavoro. Poi. senza accennare all' esistenza del problema monetario, diranno che i colpevoli della crisi sono i corrotti e gli evasori fiscali, dimenticando di evidenziare che l' evasione fiscale della banche, ammonta a centinaia miliardi all'anno. Nessuna spiegazione sarà data ai convenuti sul perchè della pesante deflazione salariale e sull' attacco dei dettati europei ai principi fondanti della Costituzione e alla nostra convivenza civile. Da parte dei sindacalisti, che dicono di rappresentare gli interessi del lavoro è veramente carognesco il non sentire il DOVERE di spiegare ai lavoratori le criminali motivazione dell' attacco micidiale in atto alle nostre conquiste sociali e le tecniche che utilizza chi oggi, NON SOLO ostacola la creazione del lavoro, ma con la gestione discrezionale del credito fa fallire le aziende italiane.


Soros, nel 1992 vendeva le lire che non possedeva.

Le faceva svalutare e le ricomprava a svalutazione avvenuta utilizzando l' effetto leva che gli permetteva di impegnare 5 dollari e disporre come se ne possedesse 100.

Con quel gioco, possibile con la connivenza di altri sodali italiani procurò una disastrosa svalutazione della lira.

Benchè Ciampi sapesse come stavano le cose e potesse benissimo rinunciare alla difesa della lira, guarda caso, prosciugò le riserve in valuta di Bankitalia bruciando 48 miliardi di dollari.

Secondo Il Mondo del dicembre ‘96, la «lobby a favore di Soros», secondo gli inquirenti, comprendeva Prodi, Enrico Cuccia (capo di Mediobanca per la Lazard) Guido Rossi, Isidoro Albertini, Luciano Benetton, Carlo Caracciolo.

Chiaramente Prodi, invece che una querela o di un mandato di cattura, consegnò a Soros la laurea honoris causa, presso facolta’ di economia dell’Universita’ di Bologna, presieduta da Stefano Zamagni .



Ditemi che interesse abbiamo a rimanere nell'U€ e a continuare a chiedere in prestito quella moneta che possiamo crearci da soli ?


L' Austerità della Troika ha ucciso 700 bambini in Grecia (lo dice Fubini) ma anche in Italia migliaia di bambini non sono mai nati (grazie alla Troika) oltre ai suicidi di Stato di migliaia di imprenditori e cittadini comuni, Junker pare ignorare questa realtà ed affoga il suo dolor nello champagne e caviale! Beve per dimenticare!

2020 01 02[modifica | modifica sorgente]

Un devastante attacco da parte di hacker molto aggressivi e distruttivi ha oscurato e messo fuori uso la mia rete ed i miei tre computer dopo la pubblicazione di questo post: "Fra gli amici di Soros ricordiamo alcuni fra quelli ben inseriti nelle istituzioni : Gennaro Migliore, Pierfrancesco Majorino, Luigi Manconi, Mario Morcone, Marco Perduca, Cècile Kyenge, Sergio Cofferati, Barbara Spinelli, Gianni Pittella, Laura Boldrini"

I tecnici hanno avuto gravi problemi per recuperarli.



20190812

SONO IN GIRO PER IL MONDO TECNICI DELLE MULTINAZIONALI CHE SONDANO I TERRENI E COMPERANO QUELLI CHE HANNO NEL SOTTOSUOLO GRANDI RISERVE D' ACQUA.

Quel gruppo di criminali, denunciati da Kennedy come capaci di spietate operazioni di intelligence in giro per il mondo contro popoli traditi da politici corrotti e resi incapaci di capire e difendersi perché in balia della disinformazione strategica, dopo aver messo le mani sulla creazione e gestione del denaro, sulle sementi, sul petrolio, sull'aria, sta mettendo le mani sulle risorse idriche, privando intere popolazioni del bene essenziale alla vita, l' acqua, messo a disposizione generosamente e gratuitamente a tutti da madre natura.

Noi, 99% DELLA POPOLAZIONE, non abbiamo più scuse per tacere e subire, poiché, tramite internet, sappiamo e possiamo organizzarci per avversare i nostri nemici spazzandoli via con la forza dei numeri, la sete di giustizia ed il desiderio di vivere in armonia con la natura e con i nostri simili per l' emancipazione ed il progresso.

Il documentario “Bottled Life” non parla solo dell’acqua dei Morongo, ma anche di altri luoghi, per esempio di ciò che sta accadendo in Pakistan dove i pozzi scavati dalla multinazionale svizzera Nestlé stanno privando la popolazione dell’acqua potabile, che poi è rivenduta a caro prezzo, cioè acqua di rubinetto trattata con l’aggiunta di minerali al Paese asiatico.


20190811

Come mai la preoccupazione prioritaria di Di Maio è tagliare il numero dei parlamentari ?


20190806

"La profondità della loro immoralità è assolutamente illimitata" lo pensa Trump dei mondialisti che vogliono guidare il mondo

Sono rimasto impressionato da questo discorso pronunciato da Trump prima che vincesse le elezioni.

https://www.youtube.com/watch?v=tC-uHd1vyPc&feature=youtu.be


20190805

Indovinate di quale partito era colui che abolì il primo comma dell' art. 125 e l' articolo 130 della costituzione, per eliminare ogni controllo sulle spese degli Enti locali? ERA BASSANINI

.

Sono indifesi gli Italiani disinformati e depistati con distrazioni svilenti non riuscendo a sapere,capire e reagire per difendersi


20190801

Chiedetevi perchè gli usurai hanno mandato in disuso le cambiali ed impediscono la girata sugli assegni bancari.


Ursula von der Leyen, la presidente della Commissione Europea, quando i tedeschi vendevano le armi usate e dismesse ai Greci, taceva,

Quando i Greci non potevano puntualmente pagare i debiti e gli interessi, minacciava di sequestare asset ed oro.

Fu silente la nuova presidente della Commissione Europea quando i produttori di armi tedeschi intascavano le commesse imponendo alla dissestata Atene di comperare 170 panzer Leopard, costati 1,7 miliardi di euro, e 223 cannoni dismessi dalla Bundeswehr, la nota Difesa tedesca.

Benchè nel 2008 i capi della Nato osservavano meravigliati le pazze spese in armamenti che faceva la Grecia non minacciata da nessun nemico, la ciliegia sulla torta delle commesse greche alla Germania la colloco il premier greco Karamanlis prima di concludere il suo mandato Karamanlis.

Senza badare a spese, ordinò 4 sottomarini molto obsoleti prodotti dalla ThyssenKrupp .


La resistenza dei GILET francesi deve essere ben determinata perchè i Rothschild faranno utilizzare a Macron il Patriot Act velocemente e sciaguratamente approvato dal Governo Hollande nel 2015.

La legge francese sull’ Intelligence è stata approvata nel 2015 senza essere discussa, senza alcuna audizione pubblica ed è stata votata dal partito socialista di Hollande e dal partito guidato da Sarkozy, a larga maggioranza: 438 voti a favore, 86 contrari e 12 astenuti; mette seriamente in pericolo la libertà dei cittadini, perché prevede, tra l’altro, la collocazione di microfoni e telecamere nelle abitazioni private, la collocazione dei famosi dispositivi “Keylogger” che registrano in tempo reale tutto quello che viene digitato sulla tastiera del PC e la localizzazione in tempo reale di individui e veicoli:la creazione di uno Stato di polizia a supporto del nascente Stato assolutista, proprio come nell’ America di Bush dopo l’ approvazione del Patriot Act, in seguito al crollo delle due torri. In America, servendosi di questa legge, non solo gli oppositori ed i sospettati di terrorismo sono stati inquisiti, ma minacciati ad uno ad uno sono stati, innanzitutto, i pacifici e colti dirigenti del movimento OCCUPY provenienti dalle più prestigiose università americane, che miravano a difendere l’ America contrastando gli abusi e gli evidenti misfatti dei criminali della finanza.


La rendita da signoraggio,che è la nostra ricchezza,continua ad entrare nelle casse della banca privata e straniera BCE.


Nell' America della banca privata FED e dello strapotere bancario, le classi lavoratrici non hanno rappresentanze in Parlamento poichè di pagare le costose campagne elettorali sono in grado solo i ricchi o la finanza criminale che sceglie, alleva e sostiene i propri candidati, affinchè, se eletti, eseguano fedelmente gli ordini nel suo esclusivo interesse.


Abbiamo avuto dirigenti del calibro di Mattei e la Dirigenza imbattibile dell' IRI, struttura che aveva competenze e dinamicità tali che economisti di tutte le tendenze erano accorsi in Italia per carpirne il segreto del successo.

Mi chiedo come sia stato possibile che uno sparuto gruppo di funzionari al servizio delle banche tedesche, delle banche nord americane e dell' immancabile Soros, chiamati a raccolta sul Britannia, abbiano potuto rendere operanti sul nostro territorio i devastanti dettati anglo americani, distruggendo la nostra vincente struttura senza che nessuno, dicasi nessuno, si opponesse né che la Magistratura intervenisse.

Da allora, la nostra decadenza economica e sociale non ha un attimo di sosta.

I Governi hanno dichiarato guerra agli Italiani sottoponendoli a leggi persecutorie, odiose e distruttive.

Il Popolo italiano purtroppo ancora spera, benchè verifichi sulla propria pelle che chiunque venga attualmente imposto è delegato solo ad eseguire decisioni prese altrove, per ferirci, abbassare le nostre resistenze culturali e morali, erodere i nostri diritti, le nostre certezze sociali e saccheggiare i nostri averi.

Tasse dopo tasse, nuovi debiti per pagare vecchi debiti a cui sommare sempre più salati interessi sono la realtà che ci sovrasta conducendoci incessantemente al fallimento certo e al saccheggio per dichiarata insolvenza


La maggioranza degli Italiani non conosce la dannosità della moneta rigida ed indebitante e non ha argomenti per contestarla


Non vi è fine più ingloriosa per un popolo che morire per mano dei giocolieri della finanza apolide che creano denaro allo scoperto


COME SI SMONTA SUBDOLAMENTE LA NOSTRA SANITA' FRA LE MIGLIORI AL MONDO infermieri (-7.055), amministrativi (-6.102), tecnici (-4.727), medici (-3.448). Nei protocolli della CIA SI CONTEMPLA CHE, per smontare le conquiste sociali di un Paese da portare al fallimento ed alla miseria, bisogna operare TAGLI in nome del virtuoso risparmio.


La Corte Costituzionale tedesca non permette l' applicazione delle direttive U€ se confliggono con la Costituzione nazionale.


IL DENARO NON PUO' ESSERE CREATO E GESTITO DA PRIVATI

"Il denaro, in quanto possiede la proprietà di comprar tutto, di appropriarsi di tutti gli oggetti, è dunque l' oggetto in senso eminente. L'universalità della sua proprietà costituisce l'onnipotenza del suo essere, esso è considerato, quindi come ente onnipotente...Il denaro è il mediatore fra il bisogno e l'oggetto, fra la vita e il mezzo di vita dell'uomo. Ma ciò che media a me la mia vita mi media anche l'esistenza degli altri uomini. Per me è questo l'altro uomo. (---) Tanto grande è la mia forza quanto grande è la forza del denaro. Le proprietà del denaro sono mie, di me suo possessore: le sue proprietà e forze essenziali. Ciò ch'io sono e posso non è dunque affatto determinato dalla mia individualità. Io sono brutto, ma posso comprarmi la più bella fra le donne. Dunque non sono brutto, in quanto l'effetto della bruttezza, il suo potere scoraggiante, è annullato dal denaro. Io sono, come individuo storpio, ma il denaro mi dà 24 gambe: non sono dunque storpio. Io sono un uomo malvagio, infame, senza coscienza, senza ingegno, ma il denaro è onorato, dunque lo è anche il suo possessore. Il denaro è il più grande dei beni, dunque il suo possessore è buono: il denaro mi dispensa dalla pena di esser disonesto, io sono, dunque, considerato onesto; io sono stupido, ma il denaro è la vera intelligenza di ogni cosa: come potrebbe essere stupido il suo possessore? Inoltre questo può comprarsi le persone intelligenti, e chi ha potere sulle persone intelligenti non è egli più intelligente dell'uomo intelligente? Io, che mediante il denaro posso tutto ciò che un cuore umano desidera, non possiedo io tutti i poteri umani? Il mio denaro non tramuta tutte le mie deficienze nel loro contrario? (---) Poichè il denaro, in quanto concetto esistente e attuale del valore, confonde e scambia tutte le cose, esso costituisce la generale confusione e inversione di ogni cosa, dunque il mondo sovvertito, la confusione e inversione di tutte le qualità naturali e umane. (---) Il denaro, questa astrazione vuota ed estraniata della proprietà, è stato fatto signore del mondo. L'uomo ha cessato di essere schiavo dell'uomo ed è diventato schiavo della cosa; il capovolgimento dei rapporti umani è compiuto; la servitù del moderno mondo di trafficanti, la venalità giunta a perfezione e divenuta universale è più disumana e più comprensiva della servitù della gleba dell'era feudale; la prostituzione è più immorale, più bestiale dello ius primae noctis . La dissoluzione dell'umanità in una massa di atomi isolati, che si respingono a vicenda, è già in sè l'annientamento di tutti gli interessi corporativi, nazionali e particolari ed è l'ultimo stadio necessario verso la libera autounificazione dell'umanità". (MARX e ENGELS dai MANOSCRITTI ECONOMICO-FILOSOFICI DEL 1844 e da altre opere)

Sono nato libero e sovrano e combatterò per non morire suddito di un gruppo di criminali che crea moneta usurpata all' ITALIA


IL FISCAL COMPACT INSERITO IN COSTITUZIONE E' UN ATTO CRIMINALE

Nel nostro paese in forte fase recessiva, invece di sottoporre ad un referendum popolare la modifica dell’ articolo 81 della costituzione, senatori e deputati italiani in carica, esclusi alcuni astenuti, hanno inserito il dannoso pareggio di bilancio nella Costituzione in ossequio alle direttive della grande finanza che specula sui nostri conti e rende amara ed insopportabile la vita di tutti noi.

I premi Nobel per l’ economia scrissero al presidente Obama scongiurandolo di non inserire nella costituzione degli Stati Uniti il vincolo in materia di pareggio del bilancio.

LETTERA INVIATA DAI PREMI NOBEL AL PRESIDENTE U.S.A. Cari presidente Obama, presidente Boehner, capogruppo della minoranza Pelosi, capogruppo della maggioranza Reid, capogruppo della minoranza al Senato McConnell, noi sottoscritti economisti sollecitiamo che venga respinta qualunque proposta volta ad emendare la Costituzione degli Stati Uniti inserendo un vincolo in materia di pareggio del bilancio. Vero è che il Paese è alle prese con gravi problemi sul fronte dei conti pubblici, problemi che vanno affrontati con misure che comincino a dispiegare i loro effetti una volta che l’economia sia forte abbastanza da poterle assorbire, ma inserire nella Costituzione il vincolo di pareggio del bilancio rappresenterebbe una scelta politica estremamente improvvida. Aggiungere ulteriori restrizioni, cosa che avverrebbe nel caso fosse approvato un emendamento sul pareggio del bilancio, quale un tetto rigido della spesa pubblica, non farebbe che peggiorare le cose. 1. Un emendamento sul pareggio di bilancio avrebbe effetti perversi in caso di recessione. Nei momenti di difficoltà economica diminuisce il gettito fiscale e aumentano alcune spese tra cui i sussidi di disoccupazione. Questi ammortizzatori sociali fanno aumentare il deficit, ma limitano la contrazione del reddito disponibile e del potere di acquisto. Chiudere ogni anno il bilancio in pareggio aggraverebbe le eventuali recessioni. 2. A differenza delle costituzioni di molti stati che consentono di ricorrere al credito per finanziare la spesa in conto capitale, il bilancio federale non prevede alcuna differenza tra investimenti e spesa corrente. Le aziende private e le famiglie ricorrono continuamente al credito per finanziare le loro spese. Un emendamento che introducesse il vincolo del pareggio di bilancio impedirebbe al governo federale di ricorrere al credito per finanziare il costo delle infrastrutture, dell’istruzione, della ricerca e sviluppo, della tutela dell’ambiente e di altri investimenti vitali per il futuro benessere della nazione. 3. Un emendamento che introducesse il vincolo del pareggio di bilancio incoraggerebbe il Congresso ad approvare provvedimenti privi di copertura finanziaria delegando gli stati, gli enti locali e le aziende private trovare le risorse finanziarie al posto del governo federale. Inoltre favorirebbe dubbie manovre finanziarie (quali la vendita di terreni demaniali e di altri beni pubblici contabilizzando i ricavi come introiti destinati alla riduzione del deficit) e altri espedienti contabili. Le controversie derivanti dall’interpretazione del concetto di pareggio di bilancio finirebbero probabilmente dinanzi ai tribunali con il risultato di affidare alla magistratura il compito di decidere la politica economica. E altrettanto si verificherebbe in caso di controversie riguardanti il modo in cui rimettere in equilibrio un bilancio dissestato nei casi in cui il Congresso non disponesse dei voti necessari per approvare tagli dolorosi. 4. Quasi sempre le proposte di introduzione per via costituzionale del vincolo di pareggio di bilancio prevedono delle scappatoie, ma in tempo di pace sono necessarie in entrambi i rami del Congresso maggioranze molto ampie per approvare un bilancio non in ordine o per innalzare il tetto del debito. Sono disposizioni che tendono a paralizzare l’attività dell’esecutivo. 5. Un tetto di spesa, previsto da alcune delle proposte di emendamento, limiterebbe ulteriormente la capacità del Congresso di contrastare eventuali recessioni vuoi con gli ammortizzatori già previsti vuoi con apposite modifiche della politica in materia di bilancio. Anche nei periodi di espansione dell’economia, un tetto rigido di spesa potrebbe danneggiare la crescita economica perché gli incrementi degli investimenti ad elevata remunerazione – anche quelli interamente finanziati dall’aumento del gettito – sarebbero ritenuti incostituzionali se non controbilanciati da riduzioni della spesa di pari importo. Un tetto vincolante di spesa comporterebbe la necessità, in caso di spese di emergenza (per esempio in caso di disastri naturali), di tagliare altri capitoli del bilancio mettendo in pericolo il finanziamento dei programmi non di emergenza. 6. Per pareggiare il bilancio non è necessario un emendamento costituzionale. Il bilancio non solo si chiuse in pareggio, ma fece registrare un avanzo e una riduzione del debito per quattro anni consecutivi dopo l’approvazione da parte del Congresso negli anni ’90 di alcuni provvedimenti che riducevano la crescita della spesa pubblica e incrementavano le entrate. Lo si fece con l’attuale Costituzione e senza modificarla e lo si può fare ancora. Nessun altro Paese importante ostacola la propria economia con il vincolo di pareggio di bilancio. Non c’è alcuna necessità di mettere al Paese una camicia di forza economica. Lasciamo che presidente e Congresso adottino le politiche monetarie, economiche e di bilancio idonee a far fronte ai bisogni e alle priorità, così come saggiamente previsto dai nostri padri costituenti. 7. Nell’attuale fase dell’economia è pericoloso tentare di riportare il bilancio in pareggio troppo rapidamente. I grossi tagli di spesa e/o gli incrementi della pressione fiscale necessari per raggiungere questo scopo, danneggerebbero una ripresa già di per sé debole.

KENNETH ARROW, premio Nobel per l’economia 1972 PETER DIAMOND, premio Nobel per l’economia 2010 WILLIAM SHARPE, premio Nobel per l’economia 1990 CHARLES SCHULTZE, consigliere economico di J.F. Kennedy e Lindon Johnson, animatore della Great Society Agenda ALAN BLINDER, direttore del Centro per le ricerche economiche della Princeton University ERIC MASKIN, premio Nobel per l’economia 2007 ROBERT SOLOW, premio Nobel per l’economia 1987 LAA TYSON, ex direttrice del National Economic Council

Questo documento diretto ad Obama, su cui era fondamentale dibattere per difenderci dai danni del fiscal compact, e’ stato volutamente ignorato dai giornalisti affiliati alle testate a partecipazione bancaria.



Leggete attentamente l' avvertimento che Kennedy volle generosamente dare al popolo americano e capirete che l' U€, che sta distruggendo l' Europa, dopo aver già distrutto la vita e lo Stato greco, è una spietata operazione di intelligence .

KENNEDY: "Siamo di fronte ad una cospirazione monolitica e spietata di livello mondiale basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d’ influenza. Sull’ infiltrazione anziché sull’ invasione, sulla sovversione anziché sulla scelta.

E’ un sistema che ha reclutato ingenti risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, economiche, scientifiche e politiche.

Le sue operazioni non vengono pubblicizzate ma tenute segrete. I suoi errori non vengono evidenziati ma vengono secretati, i suoi dissidenti non vengono apprezzati ma ridotti al silenzio.

Nessuna spesa viene contestata, nessun segreto viene rivelato. Ecco perché il legislatore ateniese Solone decretò che evitare la conoscenza delle controversie fosse un crimine per il cittadino. Sto chiedendo il Vostro aiuto nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo americano. Convinto che con il Vostro aiuto l’ uomo diverrà ciò che è nato per essere: libero ed indipendente."


Vi sono alcuni al Governo che non fanno nulla per evitare di pagare 220 mln. al giorno di interessi sul debito e propongono, per RAGIONE DI COSTI, di diminuire la rappresentanza parlamentare su cui si fonda la democrazia.


Il prezioso testimone Benito Livigni, ha scritto che Draghi, dopo aver ceduto al costo di una sola lira alla Morgan 1000 unità immobiliari dell' ENI, fra cui importanti stabilimenti balneari. fu eletto governatore della Banca d' Italia e poi collocato alla BCE.


Quelli che con il no € hanno vinto le elezioni e non si battono per creare la moneta fiscale e la Banca nazionale.


Gli USA, sono sommersi dal debito pubblico in costante aumento

«Sono l’uomo più infelice. Ho inconsapevolmente rovinato il mio Paese. Una grande nazione industriale è controllata dal suo sistema di credito. Ora il nostro sistema di credito è concentrato. Perciò, la crescita della nazione e tutte le nostre attività è nelle mani di pochi uomini. Stiamo per diventare un Paese mal governato, completamente controllato e dominato del mondo civilizzato. Non più un governo in cui c’è libertà di opinione, non più un governo guidato dalla convinzione e dal voto della maggioranza, ma un governo pilotato dall’opinione e dalla prigionia voluta da un piccolo gruppo dominante di uomini».

E' l' affermazione del presidente Woodrow Wilson tre anni dopo aver approvato il Federal Reserve Act il 23 dicembre del 1913.


Gli economisti stanno dimenticando che il valore del denaro è creato dal lavoro ed appartiene al popolo e non a chi lo stampa


I 5 passaggi utilizzati dai criminali della finanza per saccheggiare e ridurre in miseria l' ITALIA.

-Corrompere le DISONESTE classi politiche per poter usurpare le sovranità dello Stato fra cui quella monetaria.

-Creare moneta dal nulla ed indebitare il Paese usurpato prestandogli la moneta che prima stampava in proprio.

-Rendere il debito talmente elevato da essere impagabile ed eterno.

Attendere che anche gli interessi sul debito pubblico non siano più pagabili per portare al fallimento il Paese e renderlo insolvente.

Iniziare il saccheggio delle ricchezze con sequestri veloci ottenuti con le autorizzazioni della Magistratura italiana.


Temo che i Sindacalisti anche quest' anno non spiegheranno ai lavoratori la genesi della crisi e della deflazione salariale.

Anche quest' anno i sindacalisti ripeteranno le obsolete ed incongruenti frasi retoriche per informarci, senza spiegarci come, visto la mancanza di finanziamenti, è possibile creare lavoro. Poi. senza accennare all' esistenza del problema monetario, diranno che i colpevoli della crisi sono i corrotti e gli evasori fiscali, dimenticando di evidenziare che l' evasione fiscale della banche, ammonta a centinaia miliardi all'anno. Nessuna spiegazione sarà data ai convenuti sul perchè della pesante deflazione salariale e sull' attacco dei dettati europei ai principi fondanti della Costituzione e alla nostra convivenza civile. Da parte dei sindacalisti, che dicono di rappresentare gli interessi del lavoro è veramente carognesco il non sentire il DOVERE di spiegare ai lavoratori le criminali motivazione dell' attacco micidiale in atto alle nostre conquiste sociali e le tecniche che utilizza chi oggi, NON SOLO ostacola la creazione del lavoro, ma con la gestione discrezionale del credito fa fallire le aziende italiane.


Soros, nel 1992 vendeva le lire che non possedeva.

Le faceva svalutare e le ricomprava a svalutazione avvenuta utilizzando l' effetto leva che gli permetteva di impegnare 5 dollari e disporre come se ne possedesse 100.

Con quel gioco, possibile con la connivenza di altri sodali italiani procurò una disastrosa svalutazione della lira.

Benchè Ciampi sapesse come stavano le cose e potesse benissimo rinunciare alla difesa della lira, guarda caso, prosciugò le riserve in valuta di Bankitalia bruciando 48 miliardi di dollari.

Secondo Il Mondo del dicembre ‘96, la «lobby a favore di Soros», secondo gli inquirenti, comprendeva Prodi, Enrico Cuccia (capo di Mediobanca per la Lazard) Guido Rossi, Isidoro Albertini, Luciano Benetton, Carlo Caracciolo.

Chiaramente Prodi, invece che una querela o di un mandato di cattura, consegnò a Soros la laurea honoris causa, presso facolta’ di economia dell’Universita’ di Bologna, presieduta da Stefano Zamagni .



Ditemi che interesse abbiamo a rimanere nell'U€ e a continuare a chiedere in prestito quella moneta che possiamo crearci da soli ?


L' Austerità della Troika ha ucciso 700 bambini in Grecia (lo dice Fubini) ma anche in Italia migliaia di bambini non sono mai nati (grazie alla Troika) oltre ai suicidi di Stato di migliaia di imprenditori e cittadini comuni, Junker pare ignorare questa realtà ed affoga il suo dolor nello champagne e caviale! Beve per dimenticare!

Facebook 2 maggio 2019[modifica | modifica sorgente]


INDOVINATE CHI CHIUSE IL MINISTERO DEL TESORO che era l' organo con la funzione di supervisione e gestione del debito pubblico, delle spese dello Stato e della politica monetaria ? Creato da DE PRETIS il 26 dicembre 1877, fu chiuso il 18 maggio 1996 da Prodi.


TUTTO AVVENNE NELL' ANNO 1 9 9 2 -7 Febbraio, i 12 stati sovrani della CEE sottoscrivono il Trattatto di Maastricht. -17 Febbraio, inizia mani pulite con il plateale arresto di Mario Chiesa per una tangente da 7 milioni di lire. (inizia la distruzione dei più importanti partiti storici escluso il PCI). - 23 Maggio, Falcone viene ammazzato nella Strage di Capaci come previsto nei protocolli della CIA. - 2 Giugno, sul Britannia della Regina Elisabetta, un gruppo di traditori italiani s' impegna per distruggere la nostra vincente economia che aveva portato l' Italia ad essere la quarta potenza industrale al mondo. Traditori ancora viventi, smontarono la vincente sinergia fra le PIM e le banche pubbliche, che furono trasformate in S,p,a. -19 Luglio, Borsellino viene ammazzato nella Strage di Via d'Amelio.

Facebook 29 aprile 2019[modifica | modifica sorgente]

La tecnica di occupazione con cui gli usurai prendono possesso delle nazioni si distingue per l'efficacia in confronto con le vecchie conquiste ed occupazioni militari. Mentre con queste ultime si infliggevano danni corporali sia ai componenti delle forze belligeranti che alla società civile, con la tecnica di occupazione utilizzata dall'usura coloro che dovrebbero opporsi per difendere il loro Paese vengono avvicinati uno ad uno e gratificati con copiose elargizioni di quel denaro che agli usurai non costa nulla, perché da loro stampato all'infinito e creato allo scoperto.

      • Ma la strategia raggiunge straordinari livelli di efficienza quando i corrotti beneficiati dalle elargizioni dell'usura si fidelizzano facendo proprie e con entusiasmo le ragioni e le imposizioni dell'usura, pubblicizzandole e difendendole, al punto da essere onnipresenti nei media per sostenerne la bontà, rimanendo poi per tutta la loro miserabile vita a disposizione per ubbidire ciecamente ai loro corruttori.

La guerra portata nel nostro Paese dall'usura, grazie al controllo del denaro e all'erogazione discrezionale del credito, ha già desertificato interi quartieri, facendo chiudere migliaia di negozi, ha fatto fallire migliaia di aziende produttive gettando sul lastrico milioni di lavoratori, ha distrutto il ciclo riproduttivo dei giovani negando loro il lavoro e la possibilità di avere una famiglia, ha lasciato sul suolo italiano centinaia di cittadini e di geniali imprenditori, indotti a darsi la morte per mancanza di credito e di futuro. L' EURO E' UN'ARMA STRATEGICA INVENTATA DAGLI USURAI, FINALIZZATA ALL' OCCUPAZIONE E ALLA DISTRUZIONE DELLA SOCIETA' CIVILE, ALLA RIDUZIONE IN MISERIA E ALLA SUDDITANZA DEGLI INGENUI E SPROVVEDUTI POPOLI CHE L' ADOTTANO.

Facebook 28 aprile 2019[modifica | modifica sorgente]

A dare valore al denaro è il lavoro del popolo. Il denaro è di proprietà del popolo e non dei privati che lo stampano.

Facebook 23 aprile 2019[modifica | modifica sorgente]

La più crudele vittoria degli usurai è stata la deflazione salariale per rendere impossibile ai giovani di crearsi una famiglia

Facebook 22 aprile 2019[modifica | modifica sorgente]

APRIAMO GLI OCCHI AI LAVORATORI FIDELIZZATI PD, pesantemente danneggiati dalla deflazione salariale sostenuta da chi impone la moneta non flessibile sui cambi ed indebitante.

Facciamo capire loro che la lotta di liberazione deve essere contro i traditori, i corrotti ed i collaborazionisti che sono proprio coloro che li chiamano a celebrare la ricorrenza del 25 aprile.

La classe operaia italiana ingannata e strumentalizzata é oggi, con l' ingresso nella trappola UE approntata dalla finanza criminale, abbandonata a se stessa nei vortici prevedibili della deflazione salariale; ha seguito in buona fede per decenni le ipocrite predicazioni operaiste di intellettuali che hanno fatto prevalere la retorica letteraria sulla visione scientifica e strategica dell' avvento del proletariato .

Si autodefinivano marxisti, ma erano piuttosto cattolici dal piglio gramsciano, snobbavano le elaborazioni di Antonio Labriola, incagliati spesso nel fanatismo gestuale, settario e sanfedista dell'ingegner Bordiga.

Nessuna visione dialettica e strategica era nei loro programmi, al punto che la classe operaia è stata tenuta impegnata, per mezzo secolo, al guinzaglio di una mera lotta di rivendicazioni salariali, che non ha portato ad alcuna seria formazione della coscienza di classe.

Grazie alla forza numerica, alla partecipazione alla lotta, nonché alle collocazioni strategiche delle sezioni del PCI sul territorio nazionale, le rivendicazioni avrebbero potuto essere più incisive e la classe operaia avrebbe potuto ottenere di partecipare alle scelte produttive e distributive, sedendosi al tavolo del Consiglio d' Amministrazione delle più importanti industrie.

Nulla di tutto questo è avvenuto. I sindacati fortemente legati al PCI non hanno fatto conoscere ai lavoratori le strategie della borghesia che si ritorcevano contro di loro e che dovevano essere contestate.

La classe operaia non è stata mai edotta per conoscere, capire ed orientare i processi produttivi e distributivi, come è previsto dalla contrapposizione dialettica del proletariato contro la visione sociali della borghesia.


La Germania, non solo ha banche pubbliche che ritirano direttamente il denaro dalla BCE, ma apre anche sedi bancarie fuori dalla Germania. In Italia, quelli che abbiamo mandato in Parlamento, per accontentare i banchieri privati, hanno appoggiato la chiusura di tutte le banche pubbliche.


Aiutiamo JULIAN ASSANGE inviando l' appello affinchè sia protetto e riconosciuto come benefattore dell' umanità per averci informato sui crimini dei potenti ben occultati dai media asserviti.

L' appello, prima lo potete inviare alla sede ONU di Roma, italo@unhor.org poi, con lettera semplice o raccomandata R.R, con il Vostro nome, al segretario dell' ONU Antonio Guterres al seguente indirizzo:

Al segretario dell' ONU ANTONIO GUTERRES presso la Sede Centrale Delle NAZIONI UNITE 760 United Nations Plaza, New York, NY 10017, USA

APPELLO PER LA PROTEGGERE JULIAN ASSANGE E LA SUA FAMIGLIA.

Egregio segretario generale dell’ ONU ANTONIO GUTERRES, interpretando i principi fondanti dello Statuto delle Nazioni Unite del 26 giugno 1945, Le segnaliamo interessanti documenti resi pubblici da Julian Assange e reperibili su Wikileaks che vivamente La preghiamo di analizzare, verificarne la veridicità ed intervenire con gli strumenti previsti dallo Statuto contro violazioni, abusi, pericolose preparazioni di atti di aggressione presso gli Stati membri affinchè prevalga l’ affermazione dei diritti dell’ Uomo, del progresso, della sicurezza internazionale e della pace. Julian Assange concretizza l’esigenza dei popoli di conoscere l’ agire dei politici e la pubblicizzazione dei documenti è meritoria perchè: -

      • Svelare nell’ universo internettiano i progetti di aggressione di Stati diretti da gruppi di potere e denunciarne la corsa agli armamenti significa: “Preservare le future generazioni dal flagello delle guerra che per due volte nel corso di questa generazione ha portato indicibili sofferenze all’ umanità.” -
      • Svelare nell’ universo internettiano la tendenza delle classi politiche ad essere asservite ai poteri forti e disattendere gli interessi sociali significa chiamare ogni cittadino alla partecipazione e : ”Riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’ uomo, nella dignità e nel valore della persona umana e nell’ uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole.”

-

      • Svelare nell’ universo internettiano la violazione dei diritti umani da parte di coloro che dovrebbero tutelarli significa: ” Creare le condizioni in cui la giustizia ed il rispetto degli obblighi derivanti dai trattati e dalle altre fonti del diritto internazionale possano essere mantenuti.”

-

      • Svelare nell’ universo internettiano la violenza dell’ esclusione ed indicarne i responsabili per fare uscire dalla denutrizione e dall’ ignoranza vaste stratificazioni sociali indifese significa: ” Promuovere il progresso sociale ed un più elevato tenore di vita in una più ampia libertà e a tal fine praticare la tolleranza e vivere in pace.”
      • -Svelare nell’ universo internettiano prevaricazioni e propositi guerrafondai significa: ”Unire tutte le nostre forze per mantenere la pace e la sicurezza internazionale.”
      • -Svelare nell’ universo internettiano la necessità di difendere principi universalmente condivisi per contrastare malvagità ed aggressività significa :” Assicurare mediante l’ accettazione di principi e l’ istituzione di sistemi, che la forza delle armi non verrà mai usata salvo che nell’ interesse comune.”
      • -Svelare nell’ universo internettiano che la vigilanza dei popoli sulle proprie classi politiche è possibile tramite gli strumenti informatici del nostro tempo significa: ” Impiegare strumenti internazionali per promuovere il progresso economico e sociale di tutti i popoli.”
      • I documenti di Wikileaks sono un salutare contributo alla chiarezza, un monito alla classi politiche che disattendono lo statuto dell’ ONU; per questo, Le chiediamo, signor Presidente, di valutare la diffusione dei documenti un prezioso contributo alle società.
      • Per il coraggioso servizio reso ai popoli, a Lei ed al Consiglio di Sicurezza, Julian Assange può essere considerato un prezioso testimone del nostro tempo che alza la guardia in difesa della democrazia e l’ ONU deve farsi garante dell’ incolumità sua e dei suoi cari.

Nella certezza che non mancherà di valutare adeguatamente le nostre considerazioni e richieste, rimaniamo in fiduciosa attesa e distintamente La salutiamo Partito Internettiano Francesco Miglino segretario

ASSANGE HA SVELATO LE TRAME CONTRO I POPOLI E LA DISUMANITA' DEI POTERI OSCURI.

      • RICONOSCENZA AD ASSANGE DAGLI UOMINI DI BUONA VOLONTA' ,ODIO E PERSECUZIONE DA PARTE DEI POTERI CRIMINALI E DEI LORO COLLABORAZIONISTI

Facebook 21 aprile 2019[modifica | modifica sorgente]

L'asimmetria che deve innescare la rivolta. Prestano carta moneta creata dal nulla e allo scoperto e sequestrano appartamenti


Facebook 20 aprile 2019[modifica | modifica sorgente]

Con la perdita della nostra RENDITA DA SIGNORAGGIO, essendo costretti per ogni spesa a ricorrere al prestito, ci troviamo intrappolati in un debito in costante aumento che ci affliggerà per tutta la vita.

Dobbiamo assolutamente uscirne con la lotta di cui sono capaci gli uomini liberi.


SOLTANTO L’ ITALIA E NESSUN ALTRO GOVERNO EUROPEO AMANTE DEL PROPRIO POPOLO HA INTRODOTTO NELLA PROPRIA COSTITUZIONE IL PAREGGIO DI BILANCIO.

L'aver introdotto il letale Fiscal Compact nella Costituzione, ha l' amaro sapore dello sfregio. Ricordatevi i nomi dei Parlamentari che hanno votato l’ Introduzione del principio del pareggio di bilancio nella Carta costituzionale PERCHE’ CI PORTERA’ SCIENTIFICAMENTE ALLA DISTRUZIONE DELL’ ECONOMIA, DELLE CONQUISTE SOCIALI E ALL’ ABBRUTIMENTO PER MISERIA.

Legislatura 16ª – Disegno di legge N. 3047-B SENATO DELLA REPUBBLICA XVI 3047–B Attesto che il Senato della Repubblica, il 17 aprile 2012, ha approvato, in sede di seconda deliberazione, con la maggioranza dei due terzi dei suoi componenti, il seguente disegno di legge costituzionale, già approvato, in sede di prima deliberazione, dalla Camera dei deputati il 30 novembre 2011 in un testo risultante dall’unificazione dei disegni di legge costituzionale d’iniziativa dei deputati Cambursano, Donadi, Borghesi, Cimadoro, Di Giuseppe, Di Stanislao, Messina, Mura, Paladini, Palagiano, Palomba, Piffari, Capodicasa, Grassi, Lo Monte e Oliverio; Marinello, Gioacchino Alfano, Pagano, Bernardo, Baccini, Biancofiore, De Angelis, Vincenzo Antonio Fontana, Garagnani, Garofalo, Germanà, Lainati, Marsilio, Mazzuca, Nola, Palmieri, Mario Pepe (Misto-R-A), Pizzolante, Porcu, Romele, Luciano Rossi, Sisto, Soglia, Torrisi e Traversa; Beltrandi, Bernardini, Farina Coscioni, Mecacci, Maurizio Turco e Zamparutti; Merloni, Mistrello Destro, Cambursano, Ciccanti e Gava; Lanzillotta, Della Vedova e Galletti; Antonio Martino, Stracquadanio, Armosino, Bergamini, Bertolini, Biasotti, Bonciani, Cazzola, Ceroni, Di Centa, Iannarilli, Malgieri, Mazzuca, Moles, Pagano, Pittelli, Repetti, Luciano Rossi, Mariarosaria Rossi, Santelli, Stradella, Tortoli, Versace e Vignali; di un disegno di legge costituzionale d’iniziativa del Governo e della proposta di legge costituzionale d’iniziativa dei deputati Bersani, Franceschini, Baretta, Bressa, Causi, Ventura, Maran, Villecco Calipari, Amici, Boccia, Lenzi, Giachetti, Quartiani, Rosato, Bordo, D’Antona, Ferrari, Fontanelli, Giovanelli, Lo Moro, Minniti, Naccarato, Pollastrini, Vassallo, Zaccaria, Calvisi, Capodicasa, De Micheli, Duilio, Genovese, Marchi, Cesare Marini, Misiani, Nannicini, Rubinato, Samperi, Sereni e Vannucci, e dal Senato il 15 dicembre 2011, ed approvato, in sede di seconda deliberazione, dalla Camera dei deputati, con la maggioranza dei due terzi dei suoi componenti, il 6 marzo 2012:


Se il Governo non crea la Banca Pubblica e la moneta fiscale, avremo l' aumento dell' IVA nel 2020 e la patrimoniale nel 2021


La Grecia saccheggiata e ridotta ad implorare prestiti per pagare i vecchi prestiti, anticipa il progetto stritolante della finanza criminale, che dopo aver usurpato le sovranità dei popoli da asservire, con la gestione discrezionale del denaro e del credito, riduce gli Stati nazionali, fra cui l' ITALIA in dissanguate colonie abitate da cittadini disperati ed incerti, senza presente e senza futuro, ridotti in miseria e privi della dignità del lavoro.

Gli increduli vadano ad Atene, ed interroghino i Greci che vivono per strada. Constateranno che erano normali cittadini titolari di attività dignitose, ridotti sul lastrico per mancanza di moneta circolante, di credito e contemporaneamente aggrediti da un' insostenibile aumento delle tasse appositamente concepito per portarli ad essere insolventi ed a vedere sequestrati i loro averi.


Kennedy capì che il debito pubblico poteva essere ridotto semplicemente creando una moneta USA e smettendo di pagare gli interessi sull’ emissione dei dollari della banca privata FED, che nel 1913, con la corruzione della maggioranza parlamentare, aveva usurpato il diritto sovrano del Congresso di creare moneta

Il 4 giugno 1963, facendo valere l’articolo I, sezione 8, parte 5 della Costituzione che attribuisce al governo il potere di «battere moneta, stabilire il suo valore e quello delle monete straniere», firmò l’ordine esecutivo presidenziale numero 11.110 con il quale disponeva l’emissione di una prima tranche di dollari di Stato – stampati cioè dal ministero del Tesoro USA e non dalla Federal Reserve – per 4 miliardi e mezzo in tagli da due e da cinque.

Erano dollari quasi identici a quelli già in circolazione, ad eccezione della scritta in alto che, invece di «Federal Reserve Note», era «United States Note», e del colore –rosso anziché verde –con il quale era stampato il marchio e il numero di serie.


ASSANGE SVELO':

“I governi di Qatar e Arabia Saudita stanno fornendo supporto finanziario e logistico clandestino all’Isis e ad altri gruppi sunniti radicali nella regione”. A scriverlo è Hillary Clinton in una mail indirizzata nell’agosto del 2014 a John Podesta uno dei più stretti collaboratori della famiglia Clinton. La Fondazione Clinton, dai Paesi finanziatori dell' ISIS aveva ed ha cospicui finanziamenti in milioni di $.


LO HANNO SCELTO PER STROMBAZZARE LA BONTA' DELLA PATRIMONIALE e continuare la distruzione del ceto medio imprenditoriale di cui Monti si vantava di aver iniziato.

Stranamente, un sindacalista non si batte per salvare le PMI che danno lavoro e reddito, ma per affossarle.

Non parla più di creazione di posti di lavoro e di come aiutare la ripresa. Solo tasse e persecuzione fiscale. Per questo lo vedremo spesso in TV.

Non credo che non sia a conoscenza delle 580.000 aziende sane e competitive che stanno per chiudere perchè la Basilea 3 modificata, impedisce loro di accedere al credito.


REPLICO CON PIACERE UN MIO POST DEDICATO A CORREA FORTEMENTE AMAREGGIATO PER L' ARRESTO DI ASSANGE.

I popoli arresi, che si sono lasciati indebitare e condurre al fallimento senza reagire, sono considerati popoli inferiori dai criminali della finanza, che a loro riservano disprezzo, dileggio e ferocia.

      • Pensate alla beffarda clausola imposta dagli stessi Gruppi finanziari che stanno oggi portando l’Italia al fallimento certo, secondo cui l’ Ecuador avrebbe potuto reclamare contro il piano Brady solo a partire dal 21° anno dopo la morte dell’ ultimo membro della famiglia Kennedy.
      • Il piano Brady impegnava l'Ecuador a rispettare una serie di clausole capestro molto articolate, incomprensibili come quelle del trattato di Lisbona, aggiungendone una cinica e derisoria che fissava i termini ed i tempi in cui l' Ecuador avrebbe potuto reclamare qualsiasi tipo di controversia legata al contratto e cioè - voglio ripeterlo- a partire dal 21° anno dopo la morte dell'ultimo membro della famiglia Kennedy.
      • Nel 2000 i buoni Brady, secondo i sadici capricci delle dirigenze delle banche JP Morgan, Citibank, Chase Manhattan Bank, Lloyds Bank, Loeb Roades, E.F. Hutton, vennero arbitrariamente sostituiti con i buoni Global, che aggiunsero alle vecchie condizioni nuove disumane misure di austerità e privatizzazioni.
      • L'Ecuador, nei progetti della finanza, doveva essere portato al fallimento: volutamente venne fatto precipitare in una situazione particolarmente difficile e zavorrato da un debito gonfiato, con moneta creata dal nulla dai criminali della finanza, che aveva raggiunto gli 11 miliardi di dollari, sproporzionato ed IMPAGABILE per un'economia relativamente povera.
      • Fu Rafael Correa, in carica dal Gennaio 2007, che dette una svolta e difese la sua gente ed il suo Paese, conclamando:

“L'Ecuador non pagherà il proprio debito estero, in quanto è stato contratto in maniera illegittima”. Lo dichiarò davanti alle nazioni sofferenti dirette da traditori e collaborazionisti, dopo aver istituito una incorruttibile Commissione d'inchiesta che evidenziasse le orribili storture e i patimenti sofferti per anni dalla gente.

      • Dalla relazione di tale commissione emerse che oltre l'80% del debito era servito a ri-finanziare il debito stesso, mentre solo il 20% era stato destinato a pagare i lavoratori dello Stato ed a finanziare progetti manutentivi.
      • La Commissione dimostrò in modo inconfutabile che l’ indebitamento concepito dalla finanza criminale è un modo per fare esclusivamente gli interessi di banche e multinazionali, non certo dei paesi che lo subiscono.

.

      • La Commissione giunse alla dimostrazione che il debito estero dell'Ecuador era illegittimo e dunque non doveva essere pagato.
      • Dopo questa scelta, potendo CORREA utilizzare le proprie risorse per la crescita sociale e non più per il pagamento del debito, l'Ecuador è andato incontro ad uno sviluppo senza precedenti; la popolazione è uscita dalla soglia di povertà .
      • Chiaramente i criminali della finanza, che hanno il terrore di essere smascherati e schiacciati dalla rivolta di tutti i popoli traditi ed indifesi a cui hanno procurato lutti e sofferenze, nell'ottobre 2010 organizzarono un colpo di stato militare contro CORREA, che fu difeso e si salvò grazie all'incredibile, coraggioso e tenace sostegno della popolazione che i giornalisti asserviti non erano riusciti a distrarre ed ingannare.
      • CORREA, da dentro l'ospedale in cui era stato rinchiuso disse al suo popolo:

“Il Presidente sta governando la nazione da questo ospedale, da sequestrato. Da qui io esco o come presidente o come cadavere, ma non mi farete perdere la mia dignità”


I trattati U€, confliggono pesantemente con i diritti della nostra Costituzione. Come mai la CORTE COSTITUZIONE ITALIANA tace?


INVIATE con il Vostro nome al segretario dell' ONU Antonio Guterres la richiesta di proteggere Julian Assange

Lettera aperta inviata al segretario dell' ONU ANTONIO GUTERRES presso la Sede Centrale Delle NAZIONI UNITE 760 United Nations Plaza, New York, NY 10017, USA

11/04/2019

Egregio segretario generale dell’ ONU ANTONIO GUTERRES,

interpretando i principi fondanti dello Statuto delle Nazioni Unite del 26 giugno 1945, Le segnaliamo interessanti documenti resi pubblici da Julian Assange e reperibili su Wikileaks che vivamente La preghiamo di analizzare, verificarne la veridicità ed intervenire con gli strumenti previsti dallo Statuto contro violazioni, abusi, pericolose preparazioni di atti di aggressione presso gli Stati membri affinchè prevalga l’ affermazione dei diritti dell’ Uomo, del progresso, della sicurezza internazionale e della pace. Julian Assange concretizza l’esigenza dei popoli di conoscere l’ agire dei politici e la pubblicizzazione dei documenti è meritoria perchè: -

      • Svelare nell’ universo internettiano i progetti di aggressione di Stati diretti da gruppi di potere e denunciarne la corsa agli armamenti significa: “Preservare le future generazioni dal flagello delle guerra che per due volte nel corso di questa generazione ha portato indicibili sofferenze all’ umanità.” -
      • Svelare nell’ universo internettiano la tendenza delle classi politiche ad essere asservite ai poteri forti e disattendere gli interessi sociali significa chiamare ogni cittadino alla partecipazione e : ”Riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’ uomo, nella dignità e nel valore della persona umana e nell’ uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole.”

-

      • Svelare nell’ universo internettiano la violazione dei diritti umani da parte di coloro che dovrebbero tutelarli significa: ” Creare le condizioni in cui la giustizia ed il rispetto degli obblighi derivanti dai trattati e dalle altre fonti del diritto internazionale possano essere mantenuti.”

-

      • Svelare nell’ universo internettiano la violenza dell’ esclusione ed indicarne i responsabili per fare uscire dalla denutrizione e dall’ ignoranza vaste stratificazioni sociali indifese significa: ” Promuovere il progresso sociale ed un più elevato tenore di vita in una più ampia libertà e a tal fine praticare la tolleranza e vivere in pace.”
      • -Svelare nell’ universo internettiano prevaricazioni e propositi guerrafondai significa: ”Unire tutte le nostre forze per mantenere la pace e la sicurezza internazionale.”
      • -Svelare nell’ universo internettiano la necessità di difendere principi universalmente condivisi per contrastare malvagità ed aggressività significa :” Assicurare mediante l’ accettazione di principi e l’ istituzione di sistemi, che la forza delle armi non verrà mai usata salvo che nell’ interesse comune.”
      • -Svelare nell’ universo internettiano che la vigilanza dei popoli sulle proprie classi politiche è possibile tramite gli strumenti informatici del nostro tempo significa: ” Impiegare strumenti internazionali per promuovere il progresso economico e sociale di tutti i popoli.”
      • I documenti di Wikileaks sono un salutare contributo alla chiarezza, un monito alla classi politiche che disattendono lo statuto dell’ ONU; per questo, Le chiediamo, signor Presidente, di valutare la diffusione dei documenti un prezioso contributo alle società.
      • Per il coraggioso servizio reso ai popoli, a Lei ed al Consiglio di Sicurezza, Julian Assange può essere considerato un prezioso testimone del nostro tempo che alza la guardia in difesa della democrazia e l’ ONU deve farsi garante dell’ incolumità sua e dei suoi cari.

Nella certezza che non mancherà di valutare adeguatamente le nostre considerazioni e richieste, rimaniamo in fiduciosa attesa e distintamente La salutiamo Partito Internettiano Francesco Miglino segretario

ASSANGE HA SVELATO LE TRAME CONTRO I POPOLI E LA DISUMANITA' DEI POTERI OSCURI.

      • RICONOSCENZA DEGLI UOMINI DI BUONA VOLONTA' ,ODIO E PERSECUZIONE DA PARTE DEI POTERI SMACHERATI E DEI LORO AFFILIATI.

ASSANGE ha svelato alle Mondo le trame Oscure di chi affligge l'umanità confidando a tutti noi, tramite l'universo internettiano, informazioni su misfatti antiumani che il vecchio sistema informativo non ci avrebbe mai dato e che ostinatamente ci ha occultato per secoli.

Se non comprendiamo la grandezza di questo personaggio che avverte tramite internet gli UOMINI DI BUONA VOLONTA' disposti a lottare con l'arma della conoscenza e della consapevolezza per un' ERA migliore in cui sia l' UOMO con i suoi bisogni e la sua aspirazione ad emanciparsi scriva la storia contemporanea al posto della antiumana criminalità finanziaria che distrugge la società civile e gli ordinamenti democratici imponendo il potere del denaro creato dal nulla e allo scoperto dopo aver aver usurpato il diritto sovrano dei popoli di crearlo in proprio.



Gli ITALIANI usciti sconfitti dalla guerra, hanno dato prova al mondo di essere geniali inventori, ottimi organizzatori di processi produttivi ed insuperabili lavoratori, attestando il loro paese fra i piu' industrializzati al mondo.

      • La nostra struttura finanziaria era solida e le banche prevalentemente di credito e di diritto pubblico ci rendevano inattaccabili.
      • La nostra industria era talmente vincente sui mercati internazionali, che le industrie tedesche, inglesi e francesi sono dovute ricorrere a degli italiani disposti a tradire e a sabotare il nostro sistema vincente.
      • Puntualmente, Giuliano Amato impone la legge n.218 del 30 luglio 1990, con la scusa di attuare le disposizioni di Basilea 1 elaborate dal Comitato di Basilea, che e' chiaramente un Istituto privato, trasformando sei Istituti di credito di diritto pubblico, il Banco di Napoli, il Banco di Sicilia,il Banco di Sardegna, il Monte dei Paschi di Siena, l’Istituto Bancario San Paolo di Torino e la Banca Nazionale del Lavoro in società per azioni e fondazioni bancarie.
      • CHIARAMENTE, nel 1993 CIAMPI autorizza la congiunta operatività delle banche rendendole operative sia come banche commerciali che speculative.
      • Dopo questa sciagurata autorizzazione alle banche di essere anche speculative gli Istituti di Credito vengono sottratti ad ogni controllo e comincia l' assalto di poteri finanziari privati che hanno scopi diversi dal progresso e benessere

dell' Italia.

      • Oggi, Amato riveste un delicato e ben remunerato ruolo istituzionale

AMIAMOCI E RISPETTIAMOCI PERCHE' SIAMO UN GRANDE POPOLO PRESO DI MIRA DA DECENNI DA DENIGRATORI NOSTRANI A CUI E' STATO ASSEGNATO IL COMPITO DI INDURCI ALL' AUTODISPREZZO PER AZZERARE LA NOSTRA AUTOSTIMA

--- E' insopportabile vedere nei luoghi di potere e nei media la presenza di traditori e corrotti che hanno permesso ed incoraggiato la finanza criminale a portare distruzione nel nostro Paese affidandole la creazione ed il controllo del denaro e l’ erogazione discrezionale del credito, che, purtroppo, ha già desertificato interi quartieri, facendo chiudere migliaia di negozi, ha fatto fallire migliaia di aziende produttive gettando sul lastrico milioni di lavoratori, ha distrutto il ciclo riproduttivo dei giovani negando loro il lavoro e la possibilità di avere una famiglia, ha lasciato sul suolo italiano centinaia di cittadini e di geniali imprenditori, indotti a darsi la morte per mancanza di credito e di futuro.


Prima dell'€ la nostra struttura finanziaria era solida e le banche prevalentemente pubbliche ci rendevano inattaccabili.

---

Anche oggi, il Governo che aveva promesso di creare la Banca Nazionale, pagherà 220 milioni di interessi sul debito

---

Viviamo nell'epoca in cui non è più lo Stato a creare le banche e gestire il credito, ma i banchieri a creare e gestire lo Stato ---


--- Per produrla, la banconota da 500 € costa 3 centesimi . Per un onesto guadagno, chi oggi la stampa allo scoperto, al posto del nostro stato, dovrebbe cedercela a 6 Centesimi.

Invece chi la stampa al posto nostro ci chiede 500 € guadagnando, € 499,97 € più gli interessi ad ogni banconota che ci cede in prestito

Questo straordinario guadagno, quando avevamo la moneta sovrana che stampavamo in proprio, entrava nelle casse della Repubblica Italiana creando la nostra ricchezza con cui pagavamo stipendi e servizi.

Gli Italiani potevano anche non pagare le tasse perchè tale rendita, definta rendita da signoraggio, era sufficiente per pagare le committenze ed i servizi sociali.

---

Ancora una volta la mia stima ed ammirazione profonda va agli Ingegneri e agli Architetti americani che hanno ONORATO 3000 ESSERI UMANI ARSI VIVI facendo valere le loro scientifiche competenze per confutare, nell' America dominata dagli inventori dei subprime, la deliberata versione antiscientifica di un gruppo di criminali che ha organizzato la demolizione controllata delle due torri e messo in piedi la sceneggiatura, dettagliata secondo i noti protocolli, per fare passare in second' ordine il gigantesco fallimento della Enron, aizzare all' odio religioso, sollecitare con urgenza una legge liberticida come il PATRIOT ACT ed avere la giustificazione per aggredire e devastare popoli innocenti. ---


«Nella colonia emettiamo la nostra moneta, chiamata Colonial Script [biglietto coloniale]. La emettiamo in proporzione alla domanda commerciale ed industriale per facilitare il passaggio delle merci dal produttore al consumatore. In questo modo, creando noi stessi la moneta, ne controlliamo il potere d’acquisto e non dobbiamo pagare interessi a nessuno». Così relazionò nel 1757 Benjamin Franklin al parlamento britannico per spiegare la incredibile prosperità dei territori amministrati nell' America dei coloni che si erano ribellati alla corona inglese per le tasse esose.

Quando lo Stato crea la propria moneta, il benessere ed il progresso sociale sono CONSEGUENTI.



LA lenta e costante decurtazione delle pensioni in Italia

Lo schema applicato in Grecia replicato in Italia. Comincia il ricalcolo delle pensioni per ridurre piano piano in miseria chi ha una pensione decente.

In Grecia le pensioni sono state decurtate sino a ridurre alla fame i pensionati.

Sia sempre presente che, gli usurai aiutati dai traditori, hanno l' obiettivo di distruggere gli Stati nazionali ed assoggettare i popoli dopo averli ridotti in una insopportabile miseria.


IL GRANDE FURTO CON DESTREZZA che abbiamo subito, è stata la sottrazione alla Banca d'Italia della maggioranza assoluta delle azioni che apparteneva alla Repubblica Italiana, finita ora nelle mani delle banche private, le quali, con il complice silenzio dei politici corrotti, hanno espropriato la Repubblica Italiana di quanto era garantito dall' art. 3 del Regolamento Interno, e l'hanno ridotta oggi a possedere appena il 5% delle azioni pubbliche intestate all' INAIL;

--- Abramo Lincoln, per quadrare il bilancio degli Stati Uniti, nel 1862, aveva bisogno di 449 milioni di dollari.

Le banche inglesi fecero conoscere la loro disponibilità ad erogare un prestito al 30% di interesse.

Lincoln sdegnosamente rifiutò ed affermò che «ogni governo può creare, emettere e far circolare tutta la valuta ed il credito necessari per soddisfare le proprie necessità di spesa ed il potere d’acquisto dei consumatori».

Ed ancora: «La moneta è la creatura della legge e l’emissione originaria della moneta deve essere mantenuta quale esclusivo monopolio del governo nazionale».

Con una legge del 25 febbraio 1862 –Legal Tender Act –si dette il via all’ emissione di dollari di Stato – che per il colore dell’inchiostro usato furono chiamati greenbacks, «biglietti verdi» – sui quali il governo non avrebbe dovuto pagare alcun interesse. LE MOTIVAZIONI DELLE SCELTE DI LINCOLN SONO VALIDE ED ATTUALI.


Se il fisco, senza provarlo, sostiene che hai guadagnato un mln. di €, solo per opporti, devi depositare 1/3 della cifra accertata, cioè 333.333 €.

Molti Italiani, non hanno la cifra richiesta, non riescono ad opporsi e perdono tutto.


La Francia e la Germania si alleano contro di noi ed il Governo persiste a non creare la Banca Nazionale e la moneta fiscale


MA CHE RAZZA DI UOMINI SONO QUEI CITTADINI ITALIANI CHE VEDONO GLI IMPRENDITORI DISPERARSI PERCHE' QUALCUNO HA DATO ORDINE ALLE BANCHE DI CHIUDERE LORO IL CREDITO, ASSISTONO ALLA TRAGEDIA DI MIGLIAIA DI PADRI DI FAMIGLIA CHE PERDONO IL POSTO DI LAVORO, SUBISCONO SULLA LORO PELLE

L'ORCHESTRATO AUMENTO DELLE UTENZE BASILARI, DEI CARBURANTI, DELLE AUTOSTRADE ECC..

TUTTE SPESE ESSENZIALI PER FAR FUNZIONARE IL PAESE E NON SI CHIEDONO PERCHE' E CHI VUOLE CHE AVVENGA TUTTO QUESTO


Quando apprendi dallo stretto collaboratore di Mattei, Benito Livigni,che Draghi,dopo aver regalato 1000 appartamenti dell' ENI alla Goldman Sachs è stato eletto governatore della Banca d' Italia e poi presidente della BCE, ti rendi conto che molte carriere sono state possibili regalando o svendendo beni pubblici, cioè i nostri averi.


La BCE ha già sequestrato a Siena le opere d' arte nelle tre sedi storiche del MPS. Notizia occultata dai giornalisti asserviti.




Dal 1979 al 1998 la produzione industriale italiana ha superato quella tedesca di oltre il 10%, mentre le azioni italiane crescevano sino al 18% ed erano più apprezzate di quelle tedesche. Le imprese italiane avevano prodotti ad alta tecnologia integrata, economiche e con il valore aggiunto della bellezza stilistica. In Italia vi era benessere diffuso.

Poi è venuto l' euro, e l' attacco forsennato al nostro vincente status con l' AUSTERITA', parola ingegnerizzata per mimetizzare l' attacco forsennato al nostro invidiato status produttivo e sociale.

Siamo un GRANDE POPOLO e non capisco come oggi possiamo accettare il declino inflitto con tradimenti e vessazioni monetarie alle PMI, senza insorgere per difenderci e salvarci dal fallimento e dal saccheggio per insolvenza che è dietro l' angolo.

I TRADITORI che hanno devastato la vincente sinergia fra PMI e banche pubbliche Italiane, invece di essere nelle patrie galere, sono viventi e ancora operanti in delicati ruoli istituzionali e lavorano contro di noi.



Ieri sera ho incontrato un gruppo di giovani laureati, mediamente di 22 anni, che non non sapevano dell' esistenza della Polizia europea.

Le responsabilità dei disinformatori che occultano l' esistenza dell' EUROGENDERFOR è gravissima.

La polizia EUROGENDERFOR non risponde delle proprie azioni alla Magistratura, né ai Governi nazionali né al Parlamento europeo; la sua sede è inviolabile come inviolabili sono i suoi archivi e la sua corrispondenza: - i suoi membri non possono subire i procedimenti a loro carico a seguito di una sentenza emessa contro di loro; -la magistratura non può indagare su di loro; -nessun magistrato può disporre la perquisizione dei locali delle loro sedi.

      • L' EUROGENDERFOR ha il potere di guidare, supervisionare le forze di polizia di stato (Carabinieri, Polizia di Stato ecc.) nello svolgimento delle ordinarie mansioni, ivi compresa l' ATTIVITA' DI INDAGINE PENALE: ha nelle sue mani l' arbitrio assoluto.
      • L'EUROGENDERFOR e' pagato dagli Italiani e, senza che sia stato chiesto il nostro consenso, viene insediato sul territorio nazionale, a Vicenza, con potere di vita o di morte sui cittadini, perché non risponde del suo operato né ai nostri organi di giustizia, né al nostro Stato, né al Parlamento europeo.
      • La sua struttura, il suo funzionamento e gli stipendi vengono pagati dal paese ospitante, cioè dall'Italia, essendo Vicenza la sede di questa polizia di intoccabili: è tutto specificato nel TRATTATO di VELSEN.
      • Gli usurai utilizzeranno questo corpo poliziesco quando le condizioni in cui ridurranno il nostro Paese saranno talmente disumane che la ribellione degli Italiani sarà inevitabile.
      • Stiamo perdendo i nostri averi, la nostra tranquillità sociale e soprattutto la LIBERTA'.
      • E tutto passa sotto silenzio con l' attiva collaborazione della più infame delle categorie professionali: gli informatori asserviti e prezzolati per occultare questi avvenimenti, in modo che il popolo non possa sapere, capire e difendersi.

IMPERCETTIBILMENTE STIAMO SCIVOLIAMO SOTTO IL TACCO DELLA PIU' DISUMANA DELLE DITTATURE: QUELLA DEGLI USURAI CHE HANNO SCIENTIFICAMENTE STUDIATO OGNI PASSAGGIO PER STRITOLARE LA NOSTRA LIBERTA' E LA NOSTRA ESISTENZA.



Ci distruggono con la moneta debito, l' austerità, il patto di stabiltà, il fiscal compact, il Mes, l' Erf, il Cetra.



Pagano schiere di disinformatori per rendere gli Italiani incapaci di sapere,capire e organizzarsi per difendersi dalla predazione


Come se nulla fosse subiamo la disinformazione che è un crimine sociale orribile consumato ogni giorno dai nostri giornalisti



https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/29/imu-bankitalia-decreto-approvato-dalla-camera-con-la-ghigliottina-della-boldrini/861923/


IL SECONDO COMMA DELL' ART 3 DEL REGOLAMENTO DELLA BANCA D' ITALIA, STABILIVA CHE LA MAGGIORANZA ASSOLUTA DELLA BANCA D' ITALIA FOSSE DI PROPRIETA' DI TUTTI NOI, CIOE' PUBBLICA.

SOTTO IL NOSTRO NASO, PRODI, NAPOLITANO E PAOLO SCHIOPPA, DEPENNARONO IL SECONDO COMMA DELL' ARTICOLO 3 DEL REGOLAMENTO.

ADESSO, LE AZIONI DELLA BANCA D' ITALIA SONO A STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLE BANCHE PRIVATE E SOLO IL 5% SONO DI UN ENTE PUBBLICO. 

L' incredibile esproprio è avvenuto senza che gli Italiani fossero adeguatamente allertati e messi in condizione di difendere la Banca di diritto pubblico a maggioranza di loro proprietà.

La più grande truffa è avvenuta a nostre spese e nessun partito ne ha parlato e ne parla.
TUTTO TACE SUGLI INCALCOLABILI DANNI CHE NOI CITTADINI ITALIANI ABBIAMO SUBITO E SULL' ARRICCHIMENTO CHE LE  BANCHE PRIVATE ED I TRADITORI HANNO AVUTO.



La BANCA D' ITALIA, con il suo immenso patrimonio proprietà di tutti gli Italiani, E' STATA ESPROPRIATA dalle banche private, con la complicità dei politici corrotti ed asserviti alla finanza, che hanno sabotato le legge 262 del 2005 rifiutandosi SUBDOLAMENTE di scrivere i Decreti Attuativi per renderla operante. LA SCOMMESSA SFREGIO era rivalutare il capitale della Banca di tutti gli Italiani, senza tirare fuori neanche un euro. E in questo le BANCHE PRIVATE sono riuscite, arricchendosi spudoratamente con la rivalutazione del capitale sociale portato da 156 mila euro a 7 miliardi e mezzo: il tutto senza tirare fuori un solo euro, poiché gli euro necessari per la rivalutazione sono stati sottratti dalle riserve della Banca d' Italia. Ma il gioco si è fatto ancor più beffardo, poiché le banche private che, a questo punto, possedevano più del 3% della rivalutazione del capitale, lo hanno "allegramente" ceduto alla stessa Banca d' Italia, che ha pagato somme consistenti per acquisire quel capitale rivalutato proprio con le sue riserve. Risultato: le banche private si trovano oggi proprietarie - di una rivalutazione di sette miliardi e mezzo per la quale non hanno speso un solo euro, - dell' immenso patrimonio immobiliare della Banca d' Italia che annovera migliaia di palazzi prestigiosi, - di 2580 tonnellate di lingotti d' oro patrimonio della nazione. E gli Italiani a cui il fisco sequestra le case ed i beni ? Pagano il canone ed invece di essere informati su questi scempi - vengono tenuti all'oscuro sui crimini commessi dalla finanza grazie alla più infame categoria professionale, i giornalisti asserviti; - vengono umiliati da trasmissioni distrattorie e demenziali sulle TV pubbliche; - vengono traditi da politici disonesti compromessi vita natural durante con i loro corruttori; - vengono perseguitati da una dannosa ed impunita burocrazia che si compiace di affliggerli con regole pretestuose e provocatorie. Ma il GRANDE, GENEROSO E TROPPO PAZIENTE POPOLO ITALIANO ha dimostrato, quando sono stati superati i limiti della sopportazione, di saper ricorrere alla propria GIUSTIZIA, per porre fine ai continui crimini. --- Ignorando le modalità del saccheggio del Popolo Greco, capiremo di aver perso tutto quando l'usura busserà alla nostra porta.

--- Sollecitiamo il ripristino della legge Glass-Steagall, attuata da Roosevelt nel 1933 per separare le banche commerciali da quelle d’affari e abolita dall’am-ministrazione Clinton nel 1999. Il ripristino di questa legge continuamente invocato da Lyndon LaRouche dal 2009, è l’unica legge che permetterebbe di ripulire il mondo dalla carta straccia speculativa senza più alcun valore, rilanciando così l’economia reale.

--- http://europa.today.it/lavoro/eurogruppo-pignoramenti-casa.html

--- Dopo il terremoto di magnitudo 9 del Marzo 2011, le rotative delle zecche giapponesi hanno creato moneta giapponese dal nulla per un valore pari a 200 miliardi di euro ed hanno evitato disagi e sofferenze ai cittadini finanziando la ricostruzione di strade, ponti, case, scuole, centrali energetiche, strutture industriali.

Chiedetevi perchè i nostri terremotati sono costretti a subire inaccettabili patimenti e perchè, quando chiedono ai politici di ricostruire le loro case distrutte, questi rispondono che non ci sono soldi.

La cessione del nostro diritto sovrano di stampare moneta ad una banca privata e straniera da parte di un gruppo di traditori, che oltreturro non ha neanche chiesto ed ottenuto il nostro consenso, è un crimine impunito che stanno pagando i 18 milioni di Italiani ridotti in miseria, i milioni di disoccupati e le centinaia di migliaia di giovani costretti ad emigrare per trovare lavoro.

E' giusto che i traditori ed i corrotti che hanno così profondamente danneggiato il nostro Paese violando la Costituzione continuino a danneggiare il nostro Paese invece di essere nelle patrie galere ?

---

IL SISTEMA PER FAR FALLIRE LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE ITALIANE.

LE DIRETTIVE DELLA BASILEA 3 MODIFICATA chiedono alle imprese un ulteriore rafforzamento patrimoniale per poter avere accesso al credito. Il che esclude dal finanziamenti aziende valide con ordini attivi che non sono in grado di dare le garanzie richieste. E dunque molte aziende sono costrette a chiudere o a non espandersi a scapito della ripresa e dell' occupazione.

Le imprese, invece di essere selezionate in base al portafoglio ordini, devono puntare a un rafforzamento patrimoniale per essere più affidabili, il che però non migliora il proprio rating se contemporaneamente non si aumenta la redditività e non si producono adeguati flussi di cassa

---

Solo la consapevolezza che l' U€ non lavora per la nostra felicità, ma per la nostra distruzione, ci sveglierà dal sonno

--

Dispositivo dell'art. 661 Codice penale da applicare a quelli che fanno credere,che per la crescita, ci vuole più U€ Chiunque, pubblicamente, cerca con qualsiasi impostura, anche gratuitamente, di abusare della credulità popolare è soggetto, se dal fatto può derivare un turbamento dell' ordine pubblico, alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 15.000

--

Ricordo ai cattolici increduli e disinformati che papa PIO XI denunciò la "DISPOTICA padronanza dell' economia in mani di pochi"

BENCHE' nel nostro tempo la Chiesa non si pronunci più chiaramente contro coloro che praticano l' usura per ridurre in miseria i popoli applicando il grossolano trucco, ormai non più mimetizzabile, della creazione dal nulla della moneta indebitante, i cattolici, di fronte all' odierno dissanguamento degli Italiani per il pagamento del debito e dei relativi interessi, nonchè di fronte allo spadroneggiare delle banche sui depositi dei risparmiatori, dovrebbero ripetere come una preghiera quotidiana le considerazioni di Pio XI nell' enciclica "Quadragesimo anno" che sono incredibilmente attuali.

l Papa Pio XI (1931), lancia il suo ammonimento:

“ in primo luogo ciò che ferisce gli occhi è che ai nostri tempi non vi è solo concentrazione della ricchezza, ma l'accumularsi altresì di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell' economia in mano di pochi , e questi sovente neppure proprietari, ma solo depositari e amministratori del capitale, di cui essi però dispongono a loro grado e piacimento."

-- Quando nel 1995 le Autostrade, patrimonio di tutti noi, furono assegnate ai privati e tutti tacquero, presentai una denuncia alla Procura Della Repubblica di Torino come riportato il il 29 agosto 1995 agezia giornalistica Adnkronos.

Francesco Miglino, ha presentato oggi alla Procura della Repubblica di Torino una denuncia contro il ministro dei Trasporti affinche' venga condannato per le vessazioni, i danni morali, fisici ed economici che milioni di italiani debbono subire, soprattutto durante il periodo estivo, per pagare il pedaggio autostradale, per l'inquinamento all'ambiente e danno economico al nostro Paese, costretto ad imnportare quei milioni di litri di carburante in piu' che vengono consumati inutilmente durante le code ai caselli. Nell'istanza, Francesco Miglino chiede in sostanza che l'attuale metodo esattivo vessatorio e dannoso, che penalizza ingiustamente e pesantemente il turismo ed i traffici verso il Sud, venga dichiarato illegittimo e che sia consentito il libero accesso alle autostrade sino a quando il ministro dei Trasporti ed i direttori responsabili delle reti autostradali non attivino un sistema esattivo meno dannoso per tutti. Riteniamo sia un grave reato rendere il Sud dell'Italia meno uguale nei confrontio del turismo Nord europeo sottolinea in una nota lo stesso Miglino che fa notare, tra l'altro, come i pedaggi autostradali facciano lievitare i costi delle merci dirette al Sud e appesantiscano le offerte delle merci provenienti dal Sud, rendendole, di fatto, meno competitive. (Mil/Pn/Adnkronos) --

SAPPIATE CHE, nel 2007, il 13 dicembre, i Capi di governo si riunirono a Lisbona per firmare il Trattato di Lisbona, ovvero la Costituzione Europea che era stata bocciata nel 2005, e l' approvarono, farsa nella farsa, senza averlo letto, capito, spiegato ai loro popoli e dibattuto,ben sapendo che era stato scritto non da loro ma oltreoceano e reso volutamente illeggibile dai noti criminali della finanza privata nord americana.

I due irresponsabili che, senza chiedercelo, hanno firmato il Trattato di Lisbona a nome nostro, sono viventi e ben pagati da noi. -- Pensate a quale livello di abiezione sociale sono giunti i giornalisti asserviti che danno spazio per giorni a criminali per delitti di sangue e non dedicano un solo secondo per informarci sulle cause e sulla disperazione di geniali ed onesti imprenditori Italiani condannati alla chiusura perchè le banche negano loro l' accesso al credito per farle volutamente fallire.


--

L' attacco alla competitive PMI italiane da parte delle banche che negano loro il credito per farle volutamente fallire, è una questione che deve riguardare tutti, perchè mette in forse il benessere e la tenuta produttiva della nazione.

--

NELLA GRECIA DETURPATA DALLA MALVAGIA VIOLENZA ESPROPRIATIVA DEGLI USURAI E DAI LORO SODALI, riecheggi e sia da ammonimento ai criminali della finanza, il celebre discorso agli ATENIESI pronunciato da PERICLE nel 431 A. C:

" Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia.

Qui ad Atene noi facciamo così.

Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo mai i meriti dell’ eccellenza.

Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà, a preferenza di altri, chiamato a servire lo Stato, ma non come un atto di privilegio, come una ricompensa al merito, e la povertà non costituisce un impedimento.

Qui ad Atene noi facciamo così.

La libertà di cui godiamo si estende anche alla vita quotidiana; noi non siamo sospettosi l’ uno dell’ altro e non infastidiamo mai il nostro prossimo se al nostro prossimo piace vivere a modo suo.

Noi siamo liberi, liberi di vivere proprio come ci piace e tuttavia siamo sempre pronti a fronteggiare qualsiasi pericolo.

Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private, ma soprattutto non si occupa dei pubblici affari per risolvere le sue questioni private.

Qui ad Atene noi facciamo così.

Ci è stato insegnato di rispettare i magistrati, e ci è stato insegnato anche di rispettare le leggi e di non dimenticare mai che dobbiamo proteggere coloro che ricevono offesa.

E ci è stato anche insegnato di rispettare quelle leggi non scritte che risiedono nell’ universale sentimento di ciò che è giusto e di ciò che è buon senso.

Qui ad Atene noi facciamo così.

Un uomo che non si interessa allo Stato noi non lo consideriamo innocuo, ma inutile; e benchè in pochi siano in grado di dare vita ad una politica, beh tutti qui ad Atene siamo in grado di giudicarla.

Noi non consideriamo la discussione come un ostacolo sulla via della democrazia.

Noi crediamo che la felicità sia il frutto della libertà, ma la libertà sia solo il frutto del valore.

Insomma, io proclamo che Atene è la scuola dell’ Ellade e che ogni ateniese cresce sviluppando in sé una felice versalità, la fiducia in se stesso, la prontezza a fronteggiare qualsiasi situazione ed è per questo che la nostra città è aperta al mondo e noi non cacciamo mai uno straniero.

Qui ad Atene noi facciamo così ."


--


Le restrizioni monetarie, l'aumento degli interessi, l' impossibilità di accesso al credito, sono tutte armi micidiali che non producono ferite sanguinolenti come le vecchie armi da fuoco, ma effetti distruttivi che portano alla disperazione ed alla miseria., lungamente collaudati presso altre nazioni puntualmente messe prima in ginocchio e depredate

--

E' tale il potere distrattorio di creare confusione nella mente degli ascoltatori da parte dei nostri informatori, che milioni di Italiani, che s' informano prevalentemente tramite le TV, non hanno ancora capito, che dei traditori, li hanno traslocati dallo Stato padrone della propria moneta, nello Stato che deve elemosinare prestiti per ogni spesa, condannandoli all' asservimento e alla miseria.

--

"Un uomo che non si interessa allo Stato noi non lo consideriamo innocuo, ma inutile; e benchè in pochi siano in grado di dare vita ad una politica, beh tutti qui ad Atene siamo in grado di giudicarla"

DAL DISCORSO DI PERICLE AGLI ATENIESI.

Dedicato agli Italiani che vedono i figli disoccupati e l'Italia paurosamente impoverirsi e non si chiedono per quali motivi tutto questo avvenga.

--

La politica che non ascolta i bisogni reali della gente ma quelli delle banche e dei mercati, è pilotata dagli usurai.

--

Enfatizzazione per la delinquenza da cronaca nera. Censura per la delinquenza bancaria che spinge al suicidio gli imprenditori.

--

Gli usurai consìderano stupidi e massacrano i Popoli che si lasciano, senza capire e reagire, intrappolare nel debito perenne.

--

Gli usurai consìderano stupidi e massacrano i Popoli che si lasciano, senza capire e reagire, intrappolare nel debito perenne.

--

I giornalisti che paghi con il Tuo canone,non ti fanno capire che sei già intrappolato e condannato a vita a pagare gli interessi sul debito

--

Il popolo geniale che primeggia in molti settori, abilmente disinformato, non sa di essere intrappolato nel debito perenne che lo conduce alla rovina

--

BARRA CARACCIOLO, ha evidenziato il disprezzo che hanno gli usurai per i popoli abilmente disinformati da loro intrappolati nel debito perenne

--

Puoi ascoltare per mesi le TV di Stato e non avrai un solo pensiero compiuto che ti dica e dimostri che la crisi E' MONETARIA

--

Quando i traditori sono entrati nei gangli Istituzionali ed hanno fatto a pezzi la Costituzione,i costituzionalisti hanno taciuto.



< Autori >

Indice