Giuseppe Pellegrino

Da const.
Jump to navigation Jump to search

Facebook 1 maggio 2019[modifica | modifica sorgente]

Io non so cosa sia questo "popolo" italiano... un popolo adorante il nulla, Salvini o Dimaio, che fanno strame non solo del sovranismo ma anche della dignità, adorante questo "nuovo" impolverato e imbiancato (sepolcro)... un popolo che vota il nulla dopo che per decenni ha votato altro nulla che l'ha fottuto, derubato, seviziato, deprivato di ogni diritto e dignità conquistate col sangue dai predecessori... cosa possiamo ancora dire al nulla di questo popolo? Io ho cercato per anni di puntare ad un'elevazione di quella che chiamo la "base umana", credendo vi potesse essere anche la sola minima speranza che ciò si avverasse... ed ho cercato di farlo proprio in piccoli gruppi in cui le gerarchie erano rarefatte e le idee potevano esprimersi al di là di ogni appartenenza... perché é questo il problema... l'uomo non deve appartenere, deve dimenticarsi di essere stato e rinascere continuamente... solo così evita questo mediocre, ottuso e deprimente nulla cui assistiamo. L'uomo deve abituarsi a non avere padroni e per farlo deve eliminare ogni legame di qualsivoglia interesse e dare finalmente alle cose un significato e non un significante, che in quei fessi del 5 stelle ha il suo apice nello "slogan", e in quegli altri fessi della lega nel metalinguaggio schizoide e rozzo. Elevare la "base umana" è il mio problema... e di fronte a questa base informe ho un rapporto fortemente conflittuale... ma so che la libertà passa attraverso la consapevolezza di molti, che principia dalla coscienza di pochi. .


< Indice >