Il conflitto pensionistico/Fascismo democratico

Da const.
Jump to navigation Jump to search

< Indice >

< prec > < succ >

< 6 - Spoliazione legale >


"Il fascismo si è presentato come l'anti-partito, ha aperto le porte a tutti i candidati, ha dato modo, con la sua promessa di impunità, a una moltitudine incomposta di coprire con una vernice di idealità politiche vaghe e nebulose lo straripare selvaggio delle passioni, degli odi, dei desideri. Il fascismo è divenuto così un fatto di costume, si è identificato con la psicologia barbarica e antisociale di alcuni strati del popolo italiano, non modificati ancora da una tradizione nuova, dalla scuola, dalla convivenza in uno Stato bene ordinato e bene amministrato.“

Antonio Gramsci


Dopo la liberazione, la burocrazia fascista è rimasta al suolo posto

Sandro Pertini

Come già detto il libro è stato scritto partendo dall'analisi di situazioni reali per poi arrivare a cucirci addosso delle definizioni che descrivessero e spiegassero tali realtà.

Una volta che ho finalmente catalogato l'ambito specifico ove opera la spoliazione legale nonché tutte le tecniche, i soggetti, gli effetti, mi sono reso conto che manca una descrizione del regime politico che lo rende possibile e lo descrive.

Fascismo democratico mi sembra un primo tentativo di descrizione del regime che attua la spoliazione legale, così come Stato totalitario descriveva il fascismo.

Il termine fascismo democratico, con fascismo anteposto a democratico, mi fa pensare che il fascismo non è mai finito e, in certi settori, si è solo riconvertito alla nuova stagione cercando di addomesticare certe regole.

Mi sono spesso chiesto che fine potessero aver fatto i fascisti che nel ventennio avevano governato l'Italia.

Molti sono rimasti nelle istituzioni e non penso che si siano riconvertiti ai principi espressi nella Costituzione.

Per alcuni la Costituzione è la fonte del diritto ed è intangibile, per altri invece è fatta per essere ignorata, sicuramente i fascisti democratici stanno in questo gruppo.

Allora con queste premesse mi spiego il vilipendio quotidiano fatto alla Costituzione, le norme incostituzionali che infestano il nostro ordinamento e la difficoltà di eliminarle.

Quindi alla base della spoliazione legale c'è una corruzione morale della politica che deriva dal rigetto della democrazia fin dai suoi fondamenti.

Sinonimi[modifica | modifica sorgente]

6 - Spoliazione legale (indice)

< Indice >