Il conflitto pensionistico/Istituzioni di mobbing sociale

Da const.

< Indice >

< prec > < succ >

< 7 - Segmentazione legale >

Le istituzioni di mobbing sociale solo quelle che partecipano al confronto politico con il risultato, doloso o colposo, di accentuare gli effetti discriminatori della segmentazione sociale legale attuata dalle istituzioni di spoliazione legale.

Ad esempio un sindacato corporativo che si batte per il riconoscimento di diritti su base occupazionale, poiché la previdenza sociale pubblica, è dimostrato dalla storia economica, non regge finanziariamente sia per la curva demografica che economica dei redditi, di fatto lotta per scaricare in un tempo futuro sugli altri i vantaggi che ottiene nel presente.

L'effetto sarà di mobbing in quanto dei lavoratori dovranno subire un trattamento iniquo e questo sarà dispensato con la forza dello Stato quando esso applica leggi di spoliazione costituzionale.

Il risultato di queste istituzioni è che a differenza del mobbing fatto tra individui con i comportamenti reciproci, in questo caso si concretizza con le leggi incostituzionali che si vogliono fare applicare o mantenere in vita.

Nella introduzione del libro si faceva riferimento all'economista Susan George ove in un articolo lamentava che il movimento spagnolo contro la crisi non aveva saputo elaborare le idee per proporre una soluzione praticabile di superamento.

Poiché in una società democratica l'ineguaglianza nasce dalla spoliazione legale e dal patrimonio preda, se una istituzione che si prefigge di superare queste iniquità non riesce a focalizzare la sua azione contro delle semplici ed ovvie situazioni di saccheggio significa che, con dolo o colpa, è complice di esso.

Il dialogo tra gli iscritti se non si concretizza con un programma di eliminazione della spoliazione legale, trasforma l'istituzione di contrasto in una palestra per le nuove élite che attuano la personalizzazione della politica.

Queste istituzioni si trasformano in una gabbia dove viene convogliata la rabbia dei saccheggiati illudendoli di avere trovato una istituzione utile per il contrasto alla spoliazione legale che subiscono.

In realtà sono destinati a restare in gabbia in quanto non vengono mai elaborati i concetti per superare le vessazioni ma anzi viene mantenuta l'ignoranza istruita.

Se queste istituzioni infine, ignorano la Costituzione nei loro programmi, allora si conferma che il mobbing che esercitano è doloso.

Quindi estrapolando il pensiero di Chomsky, prima ancora di eliminare le istituzioni che praticano la spoliazione legale, vanno eliminate le istituzioni che praticano il mobbing sociale, soprattutto se volontariamente insistono nell'ignorare la Carta.

Le battaglie perse[modifica]

Una delle attività principali delle istituzioni di mobbing sociale è quella di cavalcare le battaglie perse ovvero marginali o inutili.

Le battaglie perse sono le battaglie non risolutive per contrastare la spoliazione legale e quindi il patrimonio preda.

Alcuni esempi di battaglie perse:

  • gli aumenti degli stipendi degli amministratori, dei compensi dei politici, consiglieri, delegati, revisori ecc. ecc.

(è vero che gli stipendi d'oro o i gettoni in alcuni casi sono esagerati ma il loro ridimensionamento non cambia la sostanza del saccheggio legale legato al patrimonio preda gestito da una istituzione di spoliazione legale. Se si elimina la istituzione di spoliazione legale non solo si elimina il problema degli aumenti, ma quello più sostanziale degli stipendi stessi.)

Il fine delle battaglie perse, quando non dovuto alla inettitudine, consiste nell'accreditarsi come opposizione al sistema quando in realtà lo si appoggia nei fatti.

La deresponsabilizzazione della spoliazione legale[modifica]

Uno dei passaggi da capire, nel caso delle battaglie sui temi fondamentali, è lo sdoppiamento tra situazione giuridica da modificare e gli autori della norma giuridica di spoliazione legale.

Se si collega la norma pregiudizievole di spoliazione legale al suo autore, si fa chiarezza in quanto si collega il patrimonio preda al gruppo di potere / massoneria che lo tutela e desidera conservarlo.

Viceversa l'assenza di tale collegamento porta a concentrare la protesta contro una norma preservando la capacità di azione dei loro autori.

Es. si combatte i contributi minimi senza menzionare chi li ha introdotti e li mantiene gestendoli. In questo modo si tende a scollegare i gruppi di potere dagli effetti delle loro scelte di fatto perpetuandone o agevolandone la permanenza al potere.

7 - Segmentazione legale

< Indice >