Il conflitto pensionistico/Segmentazione del diritto

Da const.

< Indice >

< prec > < succ >

< 7 - Segmentazione legale >

La segmentazione del diritto è la base legale alla base del modello della segmentazione sociale legale.

Esso consiste nella suddivisione della legislazione in molteplici specifici settori che individuano gruppi sempre più ristretti di popolazione ai quali si applicano norme sempre più specifiche.

La segmentazione del diritto si fonda sul privilegio (legge per il singolo o per il gruppo ovvero senza legge) per superare i principi della generalità ed astrattezza della norma giuridica.

La segmentazione del diritto è quindi un sistema specifico di legiferare che viene applicato in larga misura nel campo della erogazione dei servizi sociali, nel diritto del lavoro, nel diritto tributario e nel campo del credito.

L'effetto della segmentazione del diritto è che tutti sono uguali di fronte alla legge ma la legge non è uguale per tutti.

Uno dei fondamenti della segmentazione del diritto è la possibilità di vigenza di leggi incostituzionali.

Questo in quanto il controllo di legittimità costituzionale di una legge è legata ad un particolare iter che vieta la possibilità a chiunque di sollevare la questione.

Tale possibilità di rimessione alla Corte Costituzionale è prevista solo dopo l'entrata in vigore delle leggi e per via incidentale se la questione di costituzionalità è sollevata nel corso di un processo da una delle parti o dal giudice (sindacato incidentale) ovvero in via principale con la diretta impugnazione di atti da parte dello Stato o delle Regioni.

7 - Segmentazione legale

< Indice >