Ordinanza CSR 8-2016/Art. 1

    Da const.

    < Indice >

    < Ordinanza CSR 8-2016 >

    < prec > < succ >

    Art. 1 Ambito di applicazione.

    In vigore dal 11/01/2017

    Modificato da: Ordinanza del 09/01/2017 n. 12 Articolo 7

    Nota: Per l'applicazione delle disposizioni contenute nel presente articolo vedasi l'art. 9, commi 1 e 2 ordinanza 9 gennio 2017 n. 12.

    1. Le disposizioni della presente ordinanza si applicano nei Comuni di cui all'art. 1 del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, nonche' nei Comuni di cui all'elenco aggiuntivo approvato con l'ordinanza del Commissario straordinario n. 3 del 2016, emessa ai sensi dell'art. 1 del decreto-legge 11 novembre 2016, n. 205. Le stesse definiscono i criteri e parametri per la determinazione dei costi ammissibili a contributo e la successiva quantificazione dei contributi concedibili per gli interventi immediati di riparazione e rafforzamento locale di interi edifici che hanno riportato danni lievi a norma degli articoli 8 del decreto-legge n. 189 del 2016 e 9 del decreto-legge n. 205 del 2016, nonche' dell'ordinanza del Commissario straordinario n. 4 del 17 novembre 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 278 del 28 novembre 2016.

    2. Agli effetti della presente ordinanza, oltre a quanto stabilito dall'art. 1, comma 3, dell'ordinanza commissariale n. 4 del 2016:

    a) per «superficie complessiva» si intende la superficie utile netta dell'unita' immobiliare destinata ad abitazione o ad attivita' produttiva comprensiva della superficie netta di logge e balconi, a cui si aggiungono le superfici nette delle pertinenze e degli spazi accessori ubicati nello stesso edificio, come di seguito definite, e la quota parte delle superfici nette delle parti comuni dell'edificio di spettanza della singola unita' immobiliare;

    b) per «superficie utile netta» si intende la superficie dell'unita' immobiliare calcolata al netto di murature interne ed esterne e sguinci di vani di porte e finestre;

    c) per «pertinenze» si intendono gli spazi interni all'edifico che, ancorche' individuati con autonomi dati catastali, svolgono funzioni complementari a quella abitativa o produttiva quali garage, fondi, cantine, magazzini e soffitte accessibili e praticabili limitatamente alla parte avente altezza maggiore di m. 1,80, nonche' i locali interni all'edificio di uso comune, quali androni d'ingresso, centrali tecnologiche, locali pluriuso, compresi quelli destinati al collegamento verticale (vani ascensori, scale e relativi pianerottoli) la cui superficie viene pero' calcolata una sola volta come proiezione sul piano orizzontale.


    Hashtag[modifica | modifica sorgente]

    Normativa sulla crisi sismica dal 24 agosto 2016, Terremoto, Decreto terremoto, Terremoto Centro Italia, Ricostruzione Terremoto 2016, Ordinanze, Terremoto, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo

    Sisma 2016-2017, Terremoto Centro Italia 2016-2017, Ordinanze Terremoto 2016