Patente da imbecille indotto inconsapevole

    Da const.


    < Indice >

    < prec > < succ >

    < prec ind> < succ ind>

    < Glossario del conflitto sociale >


    Questa è una voce della neolingua previdenziale ossia una puttanata ovvero un mattone per il muro virtuale.



    La patente da imbecille indotto inconsapevole, deriva dalla totale assenza del pensiero critico ossia della incapacità di valutare la razionalità del contenuto di pensiero e di accettarlo incondizionatamente sulla base di fattori esterni.

    La conseguenza della assenza di pensiero critico, quando è accompagnata dalla accettazione supina delle vessazioni genera l'imbecille indotto inconsapevole che acquista il diritto ad una patente.

    Quando si utilizza in modo automatico il glossario del nemico senza la capacità di comprendere le puttanate contenute si è totalmente immersi nella distopia reale.

    In questa condizione usando detto glossario si alimenta la credenza di un mondo che non esiste.

    Un titolo specialistico[modifica | modifica sorgente]

    Nel mondo in cui vige la specializzazione del lavoro la patente è un titolo specialistico complementare all'attività principale.

    In questo studio sociale si fa riferimento alla previdenza sociale dei liberi professionisti e la quasi totalità dei giovani liberi professionisti ha tale specializzazione ossia la Patente da imbecille indotto inconsapevole in previdenza sociale in aggiunta all'attività principale.

    Competenza[modifica | modifica sorgente]

    La patente è un attestato di competenza nelle puttanate raccontate dagli imbecillocrati.

    In genere ripete il Glossario della neolingua previdenziale.

    Documenti[modifica | modifica sorgente]

    https://www.secoloditalia.it/2020/06/zangrillo-niente-scuola-e-aereo-non-siamo-ne-morti-ne-imbecilli-e-sbotta-contro-governo-e-task-force/


    Collegamenti[modifica | modifica sorgente]



    < Glossario del conflitto sociale >

    Indice