Principio di copertura finanziaria

Da const.
Versione del 23 nov 2018 alle 01:22 di Paolo C (discussione | contributi) (Creata pagina con "<!--{{capitolo |Libro=Il conflitto pensionistico |NomeLibro=Il conflitto pensionistico |CapitoloPrecedente=Principio del pro rata |NomePaginaCapitoloPrecedente=Il conflitto pe...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

< Indice >

< prec > < succ >

< A1 - Glossario della previdenza sociale >

Il principio di copertura finanziaria è stabilito dall'art. 81 della Costituzione c. 4 "Ogni altra legge che importi nuove o maggiori spese deve indicare i mezzi per farvi fronte" e consiste nell'obbligo di indicare i mezzi finanziari (che possono consistere in nuovi tributi o in una diminuzione delle spese) nel caso di legislazione che comporti nuove o maggiori spese rispetto a quanto stabilito con la legislazione vigente nei bilanci approvati.

Il principio di copertura finanziaria è strettamente legato alla contabilità finanziaria che è peculiare nella gestione delle amministrazioni pubbliche.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Glossario Senato, in Glossario Senato, Glossario Senato. URL consultato il 17 ottobre 2015.

A1 - Glossario