Stato minimo

Da const.

< Indice >

< prec > < succ >

< prec ind> < succ ind>

< Autori >


http://www.statominimo.it/4383-2/


Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

2020 06 30[modifica | modifica sorgente]

https://istitutoliberale.it/che-cose-il-minarchismo-lo-stato-minimo-e-il-guardiano-notturno/


Ottimo articolo divulgativo sullo Stato Minimo di Alessio Cotroneo. Personalmente, condivido le critiche di Rothbard e Hoppe, ma non le ritengo insuperabili. È vero infatti che lo Stato ha una tendenza entropica: si espande per la voglia di potere di chi ne fa parte. Occorre quindi vigilare in continuazione e predisporre degli strumenti a monte che ne impediscano l'espansione. La soluzione più soddisfacente mi sembra un mix tra una norma costituzionale di perimetro, tipo il secondo comma dell'art.5 della Costituzione svizzera sul limiti dell'azione dello Stato (per rispondere a Rothbard), ed una sull'indipendenza del controllo, con la netta separazione della Corte costituzionale dalla pubblica amministrazione, ponendola in diretta relazione coi cittadini (per rispondere a Hoppe). Ovvio che si tratti del semplice abbozzo di una soluzione che andrebbe ben articolata e corredata dall'elezione a sorteggio dei membri della Consulta e dalla diretta ricorribilità dal cittadino. Ma per un post su Facebook, l'enunciato va bene così 😁


La solita sfilata di dottrine che ignorano la natura umana e la sua dignità.


Lo Stato è solo una istituzione legata alla storia dell'uomo, probabilmente tra 2 secoli neanche esisterà più, sostituita da chissà cosa. Sono discorsi fantasiosi per allontanare lo sguardo dai problemi del presente che non dipendono dallo Stato come istituzione, ma dai cittadini che lo popolano .


La pandemia ha dimostrato che cosa è lo Stato. Lo Stato è l'assicuratore di ultima istanza, ossia assicura tutto quello che il privato non può fare perché se lo facesse non sarebbe un privato. E quindi il problema non è dello Stato che si allarga ma del privato che non ci arriva.


Ma la cosa assurda è che ormai le tasse sono regressive ossia i poveri pagano ai ricchi, quindi la dottrina del miniarchismo dovrebbe tutelare gli straricchi che non la vogliono più.


Indice