Volontà

    Da const.


    < Indice >

    < prec > < succ >

    < 0 - Premessa >


    < Glossario del conflitto sociale >


    Lo maggior don che Dio... Fesse creando... Fu della volontà la libertate (Dante)



    Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

    In tema di responsabilità disciplinare dell’avvocato, in base dell’art. 4 del nuovo codice deontologico forense, la coscienza e volontà consistono nel dominio anche solo potenziale dell’azione o omissione, per cui vi è una presunzione di colpa per l’atto sconveniente o vietato a carico di chi lo abbia commesso, il quale deve dimostrare l’errore inevitabile, cioè non superabile con l’uso della normale diligenza, oppure la sussistenza di una causa esterna, mentre non è configurabile l’imperizia incolpevole, trattandosi di professionista legale tenuto a conoscere il sistema delle fonti.

    Corte di Cassazione (pres. Travaglino, rel. Crucitti), SS.UU, sentenza n. 8242 del 28 aprile 2020


    Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

    http://www.treccani.it/enciclopedia/giusnaturalismo_%28Dizionario-di-filosofia%29/

    Collegamenti[modifica | modifica sorgente]


    0 - Premessa

    < Indice >